,

IL MET DEDICA UNA MOSTRA A SANDY SCHREIER

IL MET DEDICA UNA MOSTRA A SANDY SCHREIER

“Pursuit of Fashion: The Sandy Schreier Collection”, al MET l’imperdibile mostra

Dal 27 novembre 2019 al 17 maggio 2020, al Metropolitan Museum di New York si terrà la mostra “Pursuit of Fashion: The Sandy Schreier Collection“.

In esposizione, la miglior collezione di abiti (80 dei 165 promessi) della nota collezionista Sandy Schreier. La storica della moda, di istanza in America, infatti, vanta una raccolta di 15 mila abiti Haute Couture.

Alla visione degli avventori dell’esposizione, vestigia provenienti da Francia e America, risalenti al XX secolo.

L’esibizione si pone l’obiettivo di indagare sulla moda intesa come mezzo di espressione creativa che ha accompagnato tutto il Novecento.

Il dono di Schreier, tra le più importanti figure nella storia recente del Costume Institute, arricchirà notevolmente le proprietà del museo nella moda del XX secolo“, dichiara Max Hollein, direttore di The Met. “Siamo entusiasti e onorati di ricevere questi importanti tesori e non vediamo l’ora di presentare una mostra che celebra l’eccezionale abilità artistica degli oggetti e riflette sulle origini e sull’impatto di questa straordinaria collezione.”

In esposizione, Les Robes di Paul Poiret risalenti al 1908 e il cappello a farfalla di Philip Treacy del 2004.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il regalo incredibilmente generoso di Sandy rafforzerà la nostra collezione incommensurabilmente attraverso l’aggiunta di pezzi storicamente significativi della moda del XX secolo“, commenta Bolton. “Accumulato attraverso una profonda passione per l’arte della moda, oltre alla pura determinazione, il regalo di Sandy introdurrà disegni rari nelle nostre partecipazioni, permettendoci di raccontare una storia più sfumata della storia della moda attraverso i risultati dei suoi designer più innovativi.”

Il commento di Sandy Schreier

Mi sono sempre vista come una salvatrice della moda“, afferma la signora Sandy Schreier. “La mia passione per la moda come forma d’arte mi ha spinto a cercare gli oggetti più innovativi, creativi e mozzafiato di talenti noti e meno noti. Sono euforica che questi pezzi vivranno come eredità al Met, dove possono essere conservati e condivisi con il pubblico, i designer e gli studiosi per l’eternità “.

Il commento di Regan

Sandy Schreier ha mostrato una visione straordinaria nel preservare la moda moderna in un momento in cui pochi collezionisti l’hanno apprezzata come una forma d’arte“, dichiara la signora Regan. “Gli oggetti eccezionali in questo dono riflettono l’occhio discriminante e la straordinaria dedizione di un collezionista per tutta la vita.”

Gli stilisti – e le griffe – che saranno donati al MET

La lista di case di Moda è davvero lunga. Sandy Schreier donerà, infatti, una mole di abiti che hanno fatto la storia del Costume di un’intera società occidentale.

I designer i cui lavori saranno inclusi nella mostra includono: Gilbert Adrian; Cristóbal Balenciaga; Pierre Balmain; Boué Soeurs; Gabrielle Chanel; Jean Dessès; Christian Dior; Mariano Fortuny y Madrazo; Maria Monaci Gallenga; Jacques Griffe; Charles James; Stephen Jones; Patrick Kelly; Jeanne Margaine-Lacroix; Karl Lagerfeld (per Chloé e la sua etichetta); Jeanne Lanvin; Le Monnier; Lucien Lelong; Madeleine & Madeleine; Isaac Mizrahi; Franco Moschino; Ana de Pombo (per House of Paquin); Paul Poiret; Paul Iribe (per Poiret); Georges Lepape (per Poiret); Zandra Rhodes; Roberto Rojas; Christian Francis Roth; Elsa Schiaparelli; Stephen Sprouse; Philip Treacy; Jessie Franklin Turner; Valentina e Madeleine Vionnet.

Questa imperdibile mostra, che giunge durante i festeggiamenti del 150° anniversario dalla fondazione del Metropolitan Museum of New York, è organizzata da Mr. Bolton, Sig.ra Regan e Mellissa Huber, Assistente Curatore. Shane Valentino e Nathan Crowley di LAMB Design Studio realizzeranno il design della mostra insieme a The Met’s Design Department.

Photo Courtesy by Metropolitan Museum of New York.

Leggi anche

In Real Life: Olafur Eliasson torna alla Tate

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>