IL GRUPPO CALZEDONIA, RICONVERTE ALCUNI STABILIMENTI PER PRODURRE MASCHERINE E CAMICI

IL GRUPPO CALZEDONIA, RICONVERTE ALCUNI STABILIMENTI PER PRODURRE MASCHERINE E CAMICI

CALZEDONIA, RICONVERSIONE E  PRODUZIONE MASCHERINE E CAMICI

il Gruppo Calzedonia che include i brand Intimissimi, Tezenis e Falconieri, da ieri ha raccolto l’appello delle istituzioni decidendo di riconvertire la produzione in alcuni dei suoi stabilimenti alla produzione di mascherine e camici protettivi. 

L’operazione è stata promossa dal presidente, Sandro Veronesi che dall’inizio dell’emergenza Coronavirus ha dapprima chiuso tutti i punti vendita delle zone rosse. E successivamente quelli di tutta Italia, anticipando i decreti del Governo.

Mascherine, respiratori, camici e guanti adesso ora sono le priorità: dalle aziende di moda ai laboratori digitali, le imprese convertono la loro produzione per l’emergenza coronavirus.

Sandro Veronesi

I SITI DI PRODUZIONE RICONVERTITI DAL GRUPPO CALZEDONIA

Gli stabilimenti  che Calzedonia ha riconvertito alla produzione di mascherine e camici; sono quelli italiani di Avio (Trento) e Gissi (Chieti), e quelli in Croazia. 

Infatti, per dare il proprio contributo alla produzione di mascherine e camici, la società Calzedonia  ha acquistato nuovi macchinari. Questi saranno utilizzati per la  creazione di una linea semi-automatica, e pertanto ha dovuto creare dei corsi per una formazione speciale del proprio personale sulla nuova tipologia di produzione.

Conseguentemente questo nuovo assetto permetterà la produzione di 10.000 mascherine al giorno nella fase iniziale. Con un incremento previsto nelle prossime settimane. La consegna delle mascherine è iniziata ieri, con le prime 5.000 donate a ospedale e comune di Verona

EMERGENZA COVID-19: LA MODA RISPONDE

LA MODA E IL CORONAVIRUS : DA ARMANI A CALZEDONIA LA MODA CHIUDE PER FERMARE IL COVID-19

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Daniela Carusone
Articoli dell'Autore / Daniela Carusone

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>