IL CIRCO EFFIMERO DI DIOR HAUTE COUTURE

IL CIRCO EFFIMERO DI DIOR HAUTE COUTURE

Maria Grazia Chiuri si ispira al mondo circense per una collezione Dior Haute Couture in stile anni ’50

È un tendone del circo fatto allestire all’interno dei giardini del Museo Rodin ad accogliere la collezione Haute Couture spring/summer 2019 firmata Dior.

Mentre i circensi si esibiscono a passi di danza, le modelle sfilano in passerella con abiti da sogno intervallati da look più androgini.

Cuffie e suit sono il simbolo di una evoluzione stilistica decisa, volta a ridefinire un nuovo significato di Couture.

La Chiuri rivolge lo sguardo al futuro dove ricami, orpelli e sfarzo, un tempo chiara espressione di Alta Couture, sbiadiscono di fronte ad abiti freschi, concepiti per una generazioni di donne emancipate.

Gli abiti da sera, di oro ricamati, cedono il passo ad abiti frou frou, corti, leggeri.

Per la primissima volta l’iconica Giacca Bar si riveste di cristalli luminescenti in un pavé di luce dalle sfumature pastello.

Il circo emblematico di Maison Dior, inscritto in una live performance che sottolinea l’ideale di show perpetuato dalla designer romana (indimenticabile è lo show delle escaramuzas della Cruise Collection), si sottintende tra gorgiere e giacche vittoriane.

I long dress altamente sartoriali definiscono il defilé. Corpetti di lembi di seta intrecciati si alternano a volant generosi e fiocchi couture.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri