,

I GIOIELLI BULGARI IN MOSTRA A ROMA

I GIOIELLI BULGARI IN MOSTRA A ROMA

Una sorprendente mostra sui gioielli Bulgari vi aspetta con un doppio appuntamento a Roma

Doppio appuntamento per la mostra “Bulgari, la storia e il sogno” che celebra gli iconici – e lussuosi – gioielli Bulgari. L’appuntamento si conferma entro il 3 novembre 2019, a Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia.

Le esposizioni, volute fortemente dal Polo Museale del Lazio, mettono in mostra i più importanti gioielli della storica Maison italiana. Una storia scritta nel 1884 da Sotirios Voulgaris, imprenditore di origine arumena.

La capitale, dunque, rende omaggio alla griffe di Alta Gioielleria che, grazie ad un heritage elegante e sofisticato ha saputo rappresentare al meglio l’espressione estetica del Made in Italy.

“Bulgari, la storia e il sogno” espone in teca anche i gioielli appartenuti alle dive dell’iconica pellicola de “La dolce Vita“, Anita Ekberg e Anouk Aimée.

Collare Bulgari
Prezioso gioiello Bulgari in mostra a Roma

Il progetto è diretto da Edhit Gabrielli in collaborazione con l’azienda e vede anche la collaborazione di un importante comitato scientifico.

A contribuire al successo dell’esibizione: Chiara Ottaviano (storica e sociologa della comunicazione di massa); Francesco Benigno (Scuola Normale Superiore di Pisa); Daniela Luigia Caglioti (Università Federico Secondo di Napoli) ed Emanuela Scarpellini (Università degli Studi di Milano).

I temi relativi alla creatività e allo stile del marchio sono stati sviluppati da Lucia Boscaini, Bulgari brand and heritage curator.

La voce Bulgari è consultabile sul Dizionario della Moda di MAM-e.it

“Famiglia di gioiellieri italiani, ha come capostipite e fondatore Sotirio Bulgari, greco originario dell’Epiro. Sotirio Bulgari iniziò la sua carriera come gioielliere nel suo villaggio natale, Paramythia: giunto in Italia nel 1879, qui portò la antica tradizione orafa greca. Nel 1885, aprì un negozio a Roma, in via Sistina, con una collezione che contemplava sì tecniche antiche, ma anche moderne. L’azienda crebbe molto e, 20 anni dopo, aprì una nuova sede operativa in via Condotti.

A partire da metà ‘900, si inizia a definire un vero e proprio stile Bulgari, con caratteristiche proprie ed originali. Tutto ciò avviene grazie all’impegno creativo e alle ottime intuizioni dei figli di Sotirio, Costantino e Giorgio, entrati nell’azienda all’inizio degli anni ’30.”

Leggi di più

Leggi anche

Il memorial di Karl Lagerfeld al Grand Palais

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>