Ariana Grande in Giamattista Valli
Moda

GRAMMY AWARDS 2020, I LOOK DELLA SERATA

Il provocatore Billy Porter “illumina” i Grammy Awards 2020 con un look che lascia in ombra le sue colleghe. Ma vince il messaggio politico di Megan Pormer

Glamour e provocazione in passerella. Tutti i look dei Grammy Awards 2020: da Billy Porter all’abito da favola indossato da Ariana Grande in Giambattista Valli.

La 62° edizione dei Grammy Awards 2020, che vede protagonista come ogni anno la musica, si apre con un omaggio doloroso per la prematura scomparsa della stella degli NBA, Kobe Bryant, spirato con la figlia Gianna Maria in seguito ad un incidente aereo.

L’atmosfera, forzatamente festiva, è stata rincuorata dai diversi riconoscimenti e da un red carpet da sogno.

A trionfare, Billie Eilish che porta a casa ben cinque riconoscimenti in differenti categorie. Con “Bad Guy” la giovane cantautrice, nativa di Los Angeles, vince nelle categorie Miglior Album, Miglior artista esordiente, Miglior canzone dell’anno e Miglior registrazione dell’anno. Inoltre, si aggiudica anche i Best Vocal Pop Album.

La popstar statunitense ritira i premi in un total look firmato dalla griffe italiana Gucci. Un look iper logato, di verde e di nero, en pendant con il suo hair style.

I look dal red dei Grammy Awards 2020

Sulla passerella degli Oscar della Musica 2020 trionfa anche Versace

Versace è il marchio preferito dalle celebs. Gwen Stefani indossa un mini abito strutturato con ricami su gonna e corpetto. Lizzo, invece, sceglie un look stile anni Venti con stola in pelliccia da vera diva hollywoodiana.

La vie en rose di Lily Nas X. Il rapper americano indossa un total look disegnato da Donatella Versace: lo stile western incontra il rosa e lo sdogana come tonalità espressamente femminile.

Il messaggio politico di Megan Pormer

megan pormer grammy awards 2020
Megan Pormer

L’attrice Megan Pormer sfila sul red carper dei Grammy Awards 2020 con una mise politicamente corretta ed espressamente contrario alla politica offensiva di Donald Trump. La Pormer sceglie di indossare un lungo abito riccamente decorato da paillettes che invita al cessate al fuoco con lo slogan “No War Iran“. Così, la bandiera dello Stato iraniano stringe un legame con quella a stelle e strisce: un unione simbolica che invita a riflettere.

Leggi anche

AltaRoma 2020: da Giada Curti ai nuovi talenti

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *