Moda

Glenn Martens alla direzione creativa di Jean Paul Gaultier Couture

Giovane e talentuoso, tra le firme più apprezzate degli ultimi decenni: Glenn Martens sigla la Couture di Jean Paul Gaultier, per un progetto ben più complesso

Glenn Martens, designer di Y/Project e direttore creativo di Diesel, in Jean Paul Gaultier Haute Couture. È una notizia incredibile se equiparata ai nomi altisonanti di Martens e J.P. Gualtier.

Un progetto, quello della firma francese, che apre ad una più grandiosa attività di aggregazione di più menti creative, come è stato per l’avveniristico Moncler Genius.

Y/Project. Collezione primavera/estate 2021 firmata Glenn Martens

Potrebbe interessarti anche

La voce Glenn Martens è consultabile sull’Enciclopedia della Moda di MAM-e.it

Y/Project, la voce è consultabile sull’Enciclopedia della Moda di MAM-e.it

Jean Paul Gaultier, la voce è consultabile sull’Enciclopedia della Moda di MAM-e.it

Moncler Genius, 5 collezione per la MFW

Jean Paul Gaultier, l’ultima sfilata prima dell’addio alla moda

Remo Ruffini alla direzione del marchio al posto di Lavia 

Sacai è una nuova voce dell’Enciclopedia della Moda di MAM-e.it

Glenn Martens è il nuovo direttore creativo di Diesel

Una rotazione eccellente, quella voluta dal marinaio della moda, che lascia spazio ai nuovi nomi  di primo ordine del fashion biz. Quella di Glenn, giunge dopo la nomina di Chitose Abe di Sacai. E potrebbero esservene altre.

Solo di recente la Maison d’oltralpe ha reso noto lo slittamento della presentazione prevista nel calendario ufficiale dell’Haute Couture dal 25 al 28 gennaio, causa pandemia da Covid-19.

Le coppe piramidali di Jean Paul Gaultier

Se è vero che il reggiseno è un’invenzione dei primi Novecento (1913), la corsetteria si fa pittoresca nel 1983 quando Gaultier lancia la collezione Dada con reggiseni dalla silhouette esasperata, ispirati dai simboli di fertilità africani. Questa sua rivoluzione, che va sommandosi con quella di Vivienne Westwood (1982) e i suoi reggiseni in raso marrone, proiettano una identità femminile potente. Il reggiseno più celebrato dalla storia del costume e che porta la firma di Gaultier, ha le coppe piramidali, impunturate, e viene indossato per la prima volta da Madonna (sotto forma di body) per il celeberrimo Bond Ambition tour del 1990.

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *