GATTINONI: OLTRE LA SFILATA, UN INSEGNAMENTO

GATTINONI: OLTRE LA SFILATA, UN INSEGNAMENTO

Può una semplice sfilata essere indice di insegnamento per le giovani generazioni? Sì, se a firmarla è una casa storica come Gattinoni

Il ritorno sulla passerella di Gattinoni, durante l’ultima manifestazione di AltaRoma (qui l’articolo sull’evento), vale quanto un intero corso accademico.

Quando l’heritage di una Maison rimane inalterato nel corso degli anni, nulla vale di più che un approfondito sguardo su ciò che oggi è la moda.

Settantaquattro anni di storia, dopotutto, non si cancellano via così facilmente nemmeno oggi, quando a dettar clamore sono i nomi altisonanti piuttosto che gli atelier.

Gattinoni: oltre la sfilata, un insegnamento. Corpetto crochet
Abito couture con gonna a balze verticali e corpetto dettagli crochet

Un mondo effimero dove si vantano collaborazioni esclusive e numeri da capogiro, flessioni in borsa e affaire pretenziosi.

Ma in tutto questo il sogno vien meno. Come una seconda decadenza che sviscera il significato stesso di creato, che resta immune, allo stesso modo, da ogni infida contaminazione.

Per molti, Gattinoni appare nelle retrovie del fashion system. Una griffe incapace di evolvere la sua estetica, troppo radicata nel passato.

Ma non sono forse le radici a dirci chi siamo?

L’Alta Moda italiana deve molto a Fernanda Gattinoni, mente aguzza che ha reso eterna la moda nella capitale.

E ieri, come oggi, tutto è rimasto inviolato, segno che la tradizione è l’àncora del nostro sapere.

Gattinoni: oltre la sfilata, un insegnamento. Abito effetto mosaico
Abito con corsetto e applicazioni tessuto effetto mosaico

Guillermo Mariotto ha la capacità di interpretare il mondo ovattato degli anni d’oro dell’azienda proponendo una collezione primavera/estate 2019 capace di esaltare l’artigianalità Made in Italy. 

Proprio quella che si cerca di insegnare nelle accademie o nelle prestigiose scuole di moda in tutto il mondo.

Ciò che rivendica la nostra produzione manifatturiera che oggi chiede figure professionali mancanti (qui un recente articolo) o l’attivismo di alcune griffe come Dolce&Gabbana e Gucci che si mobilitano ad aprire il loro mondo agli studenti con corsi ad hoc.

La vera classe, la vera eleganza in un’era globalizzata, è l’assoluta distinzione“, afferma lo stilista.

La donna, la pittura e la cultura orbitano nella Couture di Gattinoni

È affascinante la prova creativa del designer che si ispira alla sorella Gina (celebre pittrice).

Gli abiti appaiono come tele evolute che s’imbattono nei giorni nostri con tocchi urban-chic. Così, gilet e bermuda sono costretti a convivere con inclinazioni Couture cucite a mano, imbastite, se non altro, con i sogni. Quelli veri.

La voce Gattinoni è consultabile sul Dizionario della Moda di MAM-e.it

“Anna Magnani è sua cliente abituale; Audrey Hepburn si fa realizzare gli abiti di scena, disegnati da Maria de Matteis, per il film Guerra e Pace e vestiti di linea semplice per le sue vacanze a Capri. Silvana Pampanini predilige gli abiti ricamati. La nuova generazione apre nuovi orizzonti. Si affianca a Fernanda, il figlio Raniero (1953-1993), educato alla ferrea scuola materna e con interessi più letterari che commerciali.”

READ MORE

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Meet the author / Stefania Carpentieri