Francesca Liberatore: l’intervista che anticipa la sfilata SS21

Francesca Liberatore: l’intervista che anticipa la sfilata SS21

Francesca Liberatore torna a sfilare in calendario dopo un breve periodo di assenza. E la sua primavera/estate 2021 sarà all’insegna dell’impegno sociale

Francesca Liberatore torna da protagonista a sfilare in calendario ufficiale della Milano Moda Donna che quest’anno presenterà un appuntamento ricco di novità.

Una breve riflessione.

La pandemia in corso ci ha resi migliori. Oppure no. Credevamo che il lockdown e il distanziamento sociale ci avessero cambiati. Migliorati. E infatti qualcosa è mutato. Ci ha classificati. Da una parte chi ha imparato la lezione (la vita è una sola) dall’altra chi si è incattivito. Chi ha negato l’evidenza. All’angolo buio della società, però, per chi ha sofferto e (soffre tutt’ora) nulla è cambiato. Si stava male prima e anche oggi le cose non sono cambiate. Ma si può fare qualcosa. Un piccolo gesto …

Francesca Liberatore: solidarietà alla Milano Fashion Week: la stilista romana sostiene il progetto GolfiniRossiOnlus.

Francesca ci ha abituati a coup de théâtre interessanti, durante le ultime stagioni. Dalla sfilata evento ai Bagni Misteriosi con la partecipazione di Arena, al Cinema Odeon di Milano. Quest’anno, la location è prevista in via San Marco 22 ma è lo spirito della sfilata a far parlare di sé.

Francesca Liberatore. Locandina Milano Fashion Week settembre 2021

Ho sempre pensato che avrei voluto la mia moda si esprimesse nella scelta libera del consumatore finale, in grado definire il prezzo sul prodotto finale; così come ho sempre scansato le richieste degli showroom “del capo facile” perché si guadagna sulla competizione del prezzo (più basso) e sul conto vendita. Conoscendo il mio pubblico, so che quello che cerca è un capo esclusivo, che non ha nessun altro. Per la storia che racconta, per quei dettagli anomali da scoprire. Per questo esclusività, libertà e percezione artistica dell’acquisto sono le cose verso cui voglio portare il modo di distribuire il mio prodotto creativo. E cosa meglio dell’asta che spesso associamo ad arte, preziosi, unicità atemporale? Un onore per me aver avuto il consenso del settore e, in particolare di Matteo Cambi, che ringrazio. Conoscevo l’asta per la ricercatezza dei pezzi esposti che ammiravo spesso; mi piace il respiro moderno delle loro scelte e l’estetica déco. Voglio consolidare un nuovo metodo distributivo che garantisce il monopolio sul capo definendone il prezzo e permettendomi di interagire con chi ama i capi o conosce il rispettivo pubblico. Una grande sfida che, appoggiata dai numeri uno del settore, mi rende entusiasta e carica. Vale più di ogni altra cosa, però, l’intento benefico del progetto. Spero di riuscire a raccogliere quanti più proventi possibili per il progetto GolfiniRossiOnlus.

Francesca lancia un nuovo mezzo di fruizione della moda

Liberatore, donerà tutto il ricavato al Monastero Benedettino di Mvimwa, situato nella regione di Rukwa in Tanzania. Offrirà ai bisognosi la possibilità di un futuro migliore. Noi, acquistando in anteprima i capi della collezione primavera/estate 2021 che saranno battuti all’asta, potremmo dare una speranza a chi un’aspettativa attuale di vita, non ha.

Un altro aspetto che vale la pena sottolineare, inoltre, è la modalità scelta da Francesca per far conoscere, al grande pubblico, la sua collezione. Battere all’asta i capi di un defilé la rende antesignana di qualcosa di unico. Che sdogana, di fatto, la formula poco convincente del see-now buy-now. Che questa possa essere una nuova frontiera di fruizione della moda?

Il ritorno in calendario ufficiale della Milano Moda Donna: Francesca Liberatore pronta a stupire

Fare quadrato assieme per supportare il sistema moda. Questa è la domanda che pongo a Francesca, velocemente. Il lavoro degli ultimi giorni la divora. Gli impegni universitari con i suoi studenti dell’Accademia Belle Arti di Brera e la sfilata imminente.

Penso che questa stagione fosse importante che il sistema moda risultasse coeso, se serbiamo in noi il senso di appartenenza a qualcosa. Ho apprezzato l’apertura di Camera Moda ed essendo le nostre disponibilità coincise, ho ritenuto giusto parteciparvi.”

 

Leggi anche

Calendario Ufficiale Milano Moda Donna settembre 2020

Francesca Liberatore nuota a Milano con Arena 

Francesca Liberatore al Cinema con la sua FW20

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>