SVELATI I NOMI DEI FINALISTI DI WHO IS ON NEXT? 2018

SVELATI I NOMI DEI FINALISTI DI WHO IS ON NEXT? 2018

Who is On Next? 2018 ha annunciato il nome dei nove finalisti

La commissione del progetto di fashion scouting firmato Altaroma ha individuato, tra le centinaia di proposte, i nove finalisti dell’edizione Who is On Next? 2018.

La selezione ha indicato cinque nomi per la sezione ready-to-wear e quattro per la categoria accessori.

Scopriamo chi sono.

Mame Moda Svelati i nomi di Who is On Next? 2018. Edizione 2017
I protagonisti dell’edizione 2017

Angelia Ami. Classe 1993, le sue collezioni prendono forma partendo dai tessuti, pregiati e fantasiosi.

La sua creatività è enfatizzata dalla ricerca di sperimentazione che verte, spesso, in collezioni dalle linee pulite e rigorose.

Cancellato. Il marchio è stato fondato da Diletta Cancellato, in quel di Milano. La griffe sviluppa collezioni di maglieria di lusso, coniugando tecnologia e know-how artigianale.

Leo Studio Design. Il progetto creativo nasce nel 2015 con lo sviluppo di una collezione di scarpe e accessori. Dietro la griffe ci sono Leo Macina – designer di origini pugliesi – e Marco Valentino, CEO e direttore del marchio.

Leo Studio Design è un marchio 100% Made in Italy che fonda il suo heritage su artigianalità e conoscenza delle tecniche di produzione.

MRZ. Simona Marziali è una figlia d’arte. La sua famiglia, infatti, vanta una lunga esperienza nel tessile.

Laureatasi presso la prestigiosa Fashion Academy e conseguendo un master in Knitwear Design, Simona ha forgiato le conoscenze acquisite lavorando per marchi nazionali e internazionali.

MRZ è un sogno diventato realtà. La griffe racconta una donna moderna e dinamica, di forte temperamento e di grande personalità.

MTF Maria Turri. Il marchio porta la firma di Maria Tutti, una giovane designer che ha creduto fortemente al sogno di fondare una sua casa di moda.

La sua, attualmente, è una moda di nicchia. Le sue collezioni sono basiche ma di forte impatto concentrate, soprattutto, su abiti comodi e fortemente contemporanei.

Delirious eyewear. “No brand”: è questa la filosofia del marchio fondato da Marco Lanero. A ispirare il designer è il minimalismo, un arte che applica attraverso creazioni che vantano materiali di prima qualità, design e artigianato.

Maissa. Il brand è stato fondato da Maria Ber Tacchini nel 2016. Il punto di forza del progetto è la lavorazione 3D che realizza borse in pelle di estremo pregio e bellezza.

Manfredi Manara. Femminilità, eleganza e classicità: sono questi gli elementi chiave che contraddistinguono le calzature firmate dal designer italo-argentino.

Dopo essersi diplomato al London College of Fashon, Manfredi ha lavorato Londra, New York e Parigi.

Il suo debutto con l’eponimo brand avviene nel 2017 con la collezione primavera/estate 2017.

Woobag. Il legno è l’elemento predominante della collezione. Questo materiale, dopo lunghi processi di lavorazione, viene lavorato fino a diventare un foglio sottile dallo spessore di un semplice tessuto.

Ogni borsa viene lavorata in modo artigianale. Il legno viene cucito con cura sulla pelle, dando vita ad un pezzo unico e prezioso.

 

Who is On Next? 2018 diventa un punto di partenza per le giovani promesse della moda.

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri