ENCICLOPEDIA DELLA MODA DI MAM-E.IT: SAPEVI CHE …?

ENCICLOPEDIA DELLA MODA DI MAM-E.IT: SAPEVI CHE …?

4.800 voci in continuo aggiornamento: storie incredibili, raccontate nella nostra nuova Enciclopedia della moda di MAM-e.it

La nuova Enciclopedia della Moda di MAM-e.it racconta, più nel dettaglio, la storia e le gesta dei più autorevoli protagonisti del fashion biz.

Ma non solo. L’Enciclopedia è un vero wunderkammer nel quale è possibile consultare anche la biografia di celeberrimi personaggi dell’arte e della fotografia, nonché firme autorevoli dell’illustrazione legata alla moda, dagli inizi del Novecento ad oggi.

Lo sapevi che … ?

Ivy Nicholson è tra le più osannate modelle degli anni ’50 e ’60. La sua bellezza conturbante le permette di posare su riviste patinate come Elle, Vogue e Harper’s Bazaar.

Ivy Nicholson ed Emilio Pucci. 1955

Musa di Andy  Warhol, ha interpretato il film Couch, partecipando ai progetti e alla creatività della Factory, lo studio, il gruppo del maestro della pop art. Ma, come tante storie di riscatto, la top model viene dimenticata e costretta a ritirarsi a vita privata.

Karl Lagerfeld, oltre ad essere tra i più innovativi stilisti di moda, fotografo e costumista teatrale, negli anni si è cimentato anche nella scrittura con un libro scritto a quattro mani con la mitica Anna Piaggi.

Anna Piaggi e Karl Lagerfeld

Un diario di moda Anna chronique, racconta la cronaca di vita quotidiana e straordinaria di due esteti.

Lo scrittore e poeta Jean Cocteau, celebre per aver scritto Le livre blanc e L’Énigme, e rivale acerrimo di André Breton che di lui disse: “Noto falso poeta, un verseggiatore cui capita di avvilire, invece di elevare, ogni cosa che tocca“, si avvicina alla moda grazie ad Elsa Schiaparelli.

Elsa Schiaparelli. Disegno Jean Cocteau. 1937

Per lei disegna l’iconico motivo donna di volto in profilo (1937) ripreso svariate volte dalla stilista e fonte di ispirazione per svariati designer contemporanei.

Nel 1993, Madonna chiede a Domenico Dolce e Stefano Gabbana della griffe Dolce&Gabbana di disegnare 1500 costumi per il tour Girlie Show.

Madonna. Tour Girlie Show. 1993. costume firmato Dolce & Gabbana

La pop star americana diventa, in seguito, volto della griffe per diverse campagne pubblicitarie. L’Idillio termina, però, in seguito alle dichiarazioni di Gabbana sulle adozioni gay in riferimento alla paternità di Elton John. Il commento apparso sul profilo Instagram di Miss Ciccone non lascia dubbi e divide le loro strade: “Tutti i bambini hanno un’anima, a prescindere da come vengono su questa terra e dalle loro famiglie. Non c’è nulla di sintetico in un’anima!!

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Meet the author / Stefania Carpentieri

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>