Eccezionale svendita Manolo Blahnik, ecco cosa acquistare

Eccezionale svendita Manolo Blahnik, ecco cosa acquistare

Per la prima volta, dopo 43 anni dalla sua fondazione, Manolo Blanik svende le sue calzature ( e noi vi consigliamo quale acquistare)

La svendita Manolo Blahnik è la notizia dell’anno. Se non altro perché la griffe britannica non aveva mai proceduto ad una vendita al ribasso. Per l’occasione, infatti, sul sito ufficiale del marchio è stata creata una categoria apposita, dove chiunque può permettersi le calzature di Carrie Bradshaw con sconti sino al 50%.

Si tratta di un vero e proprio investimento: un’occasione, insomma, da non farsi sfuggire. La ricca selezione (che sarà online per una breve durata) mette in vetrina sia la stagione estiva sia l’invernale; e non mancano, inoltre, i modelli di punta del marchio le Camparinews, le Patch Hangisi (in cotone patchwork e fibbia gioiello) e le Biza, esempio di calzatura contemporanea realizzata in raso e bowls gioiello in cristalli.

Svendita Manolo Blahnik, quale modello scegliere

Carrie Bradshaw indossa le Manolo Blahnik in Sex and the city

Dicevamo, acquistare una scarpa firmata da Manolo è sempre un investimento: ma quale modello di Manolo Blahnik una donna deve, necessariamente, avere nell’armadio?

Puoi scoprire la storia della griffe sulla nuova Enciclopedia della Moda di MAM-e.it

Il marchio è certamente sinonimo di eleganza, contemporaneità ed estro: qualsiasi modello si acquisti si fa sempre centro. Iconica è Patch Hangisi che, nella svendita Manolo Bhahnik viene proposta nella versione patchwork, con tomaia in cotone a pois e strisce. Chi ha verve non si farà scappare la Notta, un sandalo open toe in viscosa e seta, con nappine in fili di seta dalle tonalità oro e argento. Se il vostro chiodo fisso è il design, sono due i modelli di punta di Manolo Blahnik che vi consigliamo: le Agadirmu (un sabot in vernice blu navy con con quadrati rossi in contrasto e tacco svasato) e le Mufasa (in raso blu e fibbia in cristallo color canna di fucile.

Dietro la svendita, scenari poco chiari per la griffe

Un’economia stagnante per Manolo Blahnik che già nel 2018 e 2019 registrava ricavi stabili. Due anni fa, infatti, la Maison di calzature del lusso chiudeva l’anno con un fatturato sostanzialmente stabile a 34,3 milioni di euro. L’utile ante imposte, invece, è stato di 6,6 milioni di euro, il 18,5% in meno rispetto al 2017. A fine 2019, qualche settimana prima che il mondo scoprisse di essere in pericolo a causa di Covid-19 (pandemia che non allenta la presa nel mondo), la griffe aveva chiuso la storica boutique di Midtown West 54th St., nella Grande Mela. La situazione attuale, benché siano trascorsi sei mesi dall’inizio dell’anno, non è ancora stata resa pubblica. Segno, anche complice l’epocale svendita, che il Baronetto della calzatura non stia dormendo proprio sogni tranquilli.

 

Leggi anche

Aeffe Group, il conglomerato di Alberta Ferretti, in crisi 

Nuova Enciclopedia della Moda: Elisabetta Franchi

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>