DOLCE&GABBANA AUTUNNO 2019 OPULENTO

DOLCE&GABBANA AUTUNNO 2019 OPULENTO

Collezione Dolce&Gabbana autunno 2019 nel segno dello sfarzo. Ancora lezione di italianità

Insomma, Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno rispolverato i vecchi libri di arte. La collezione Dolce&Gabbana autunno 2019 ricorda i vecchi affreschi barocchi intessuti su lembi di stoffa pregiati.
È tutto così splendido.

Dolce&Gabbana autunno 2019 opulento. Smoking
Look da sera con giacca effetto rosone oro su nero, pantaloni sartoriali e cappotto over

L’uomo della griffe italiana si guarda dal basso verso l’alto perché ricco è ogni dettaglio di ciò che indossa.

Puttin’ On the Ritz” è il brano che accompagna i modelli durante la finale dello show tenutosi al Dolce&Gabbana Metropol, con metri di drappeggi che scivolano dal soffitto indicando un sipario che non calerà mai.

“Vestiti come un attore da un milione di dollari, sforzati a somigliare come Gary Cooper. Andiamo a mescolarci dove i Rockefellers camminano con i loro bastoni e ombrelli. Nei loro guanti…” cita la canzone di Fred Astaire. Un messaggio che non lascia margine di interpretazione: l’eleganza è un dettaglio dorato intessuto da sapiente esperienza sartoriale.

Dolce&Gabbana autunno 2019 opulento. Cappotto doppiopetto
Cappotto doppiopetto dalla silhouette composta

Lustrini e ricami, abbondanza di nero con fili gold e accompagnato da una palette brunita che si spegne con il bianco lattimo.

L’opulenza è il ricamo dei costumi rigidi e lineari disegnati pensando ad un vero gentleman.
È lo sfarzo del velluto che accoglie, nella sua trama, pietre colorate sul revers delle giacche.

Eleganza è, infine, il twill di seta che cede il passo al Principe di Galles che innesca un ritorno al gusto anni Sessanta.


Leggi anche

Ermenegildo Zegna, il caput mundi della sartoria

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri