Sfilate Milano
Moda

Continuano le sfilate di Milano: tra digital e physical

Proseguono le sfilate di Milano, tra Digital & Physical oggi è il turno di Etro, MSGM e Prada

Continua la Milano Fashion Week, le sfilate si susseguono, tra chi sceglie di continuare ad affidarsi al digitale, compagno fidato degli ultimi tempi, e chi ritorna ad una tanta sognata normalità, quella delle sfilate in presenza. Su dodici sfilate, solo una sarà in presenza, quella di Etro. Il brand di Milano, oggetto di rumors da settimane per la possibile acquisizione da parte della società di private equity L-Catterton (a cui fa capo Bernard Arnault di LVMH), presenterà la nuova collezione alle 12:00 in presenza per gli addetti ai lavori, ma sarà possibile godere dello show anche tramite i canali social e la piattaforma della Camera della Moda. Optare per le sfilate fisiche supportate dal digitale, per offrire così la possibilità al grande pubblico di prendere parte a quel mondo che da sempre si caratterizza per la sua elitarietà. Il digitale diventa così uno strumento per raggiungere l’inclusività di cui tanto si parla.

Ma quali brand sfilano oggi alla Milano Fashion Week?

  • 10:00 Mtl Studio
  • 10:30 Franc Elis
  • 11:00 Reverant RV NT
  • 11:30 Tokyo James
  • 12:00 Etro
  • 13:00 MSGM
  • 14:00 Prada
  • 15:00 Han Kjobenhavn
  • 16:00 424
  • 17:00 Nick Fouquet-Federico Curradi
  • 18:30 David Catalàn
  • 19:00 Miguel Veira 

Chiudono la terza giornata della Milano Fashion Week Uomo, David Catàlan e Miguel Veira. Il Portogallo sbarca in Italia con una collaborazione straordinaria tra Camera della Moda e Portugual Fashion in occasione del Portugal Fashion 25 Years Protecting Talent.

Sfilata Etro: la Giungla a Milano

Etro allestisce la sua Giungla tra i binari del tram di una ferrovia abbandonata. Binari che diventano la passerella per una schiera di modelli vestiti in colori vivaci. La natura, l’uomo e la moda si riprendono i propri spazi. Pantaloni lamè declinati in diversi colori, bucket hat e secchiello bag. Il verde, l’arancio e il viola fanno da padrone. I completi sono morbidi, le linee fluttuanti. Dimenticate gli skinny, i pantaloni per la prossima stagione scendono morbidi lungo la gamba, o sono dei bermuda, da indossare con dei leggins sotto. Mentre prosegue la sfilata dai colori vitaminici, che compongono look color block, si passa ai toni caldi del beige oro e del marrone che spiccano sulle bluse e le felpe dalle fantasie maya. Si chiude così la sfilata di Etro, i modelli escono dai binari e vengono raggiunti dal direttore creativo Kean Etro che dedica lo show a Franco Battiato. Un invito a vivere a pieno la vita, viaggiare e riappropriarsi degli spazi che la pandemia ci ha negato.

Etro
Etro

Il “Canone Infinito” dell’estate firmata MSGM

La collezione Canone Infinito di MSGM parla di acque increspate, tramonti infuocati e amori brucianti. Con una non troppo velata malinconia, racconta tutta l’inquietudine e la libertà di una probabile estate adolescenziale. Per la collezione uomo primavera-estate 2022, il direttore creativo Massimo Giorgetti si ispira alle fotografie di Stephen Milner. Fotografie di un attimo che diventano infinite non appena avviene lo scatto. Così è l’estate dell’uomo di Giorgetti: una parentesi, una pausa di ricordi e dai ricordi che ha il sapore dell’infinito. Nella brevità dell’attimo si riscopre l’infinito e nel finito si trova l’infinito di un emozione in un meccanismo di contrasti e ambivalenze ben tradotte nella collezione. Uno stile vagamente hawaiano incontra lo streetwear di Giorgetti e l’estetica degli anni ’90.

Colori saturi, vividi di quando il sole lascia il posto alla notte, si alternano a tonalità pastello mentre tessuti stretch accompagnano le morbide trame della maglieria. La sperimentazione dei tessuti hi-tech si mischia con la tradizione artigianale Made in Italy della maglieria mohair, del cotone organico e dei capi in canapa sabbiata. Tra stampe, fantasie caleidoscopiche e maxi ricami di animali, la maglieria fa da padrona sull’intera collezione. A completare i look due immancabili accessori: occhiali da sole bold dai colori neon e cappelli cloche alla pescatora.

Canone Infinito, MSGM Uomo ss22
Canone Infinito, MSGM Uomo ss22

Prada e il tunnel per la goia

Un tunnel total red che conduce alle spiagge cristalline della Sardegna. Look urban e beachwear si incontrano nella collezione Prada Spring Summer 2021. Un gioco di ossimori e contrasti. Short per la città e trench in vinile per la spiaggia. Un abbigliamento pratico indossato dai modelli che sfilano sulle notte techno di Richie Hawtin. Righe e fantasie estive dal sapore vintage, felpe in spugna. Bucket Hat con micro poket declinato in un infinità di colori, e che si riconferma must have anche per la prossima stagione, accompagnato dalla maxi bag. Una collezione che celebra la bellezza del corpo umano e la sua libertà, così la descrive Raf Simons. Ma che celebra anche la gioia del quotidiano, che rappresenta la rinascita e la libertà che stiamo riconquistando e che tanto abbiamo bramato.

Con questa sfilata Prada continua il suo impegno a favore della sostenibilità, sostenendo il progetto per il ripristino degli ecosistemi marini nell’area protetta di Capo Carbonara. 

Sfilate Milano

 

Leggi anche:

La Milano Fashion Week Uomo 2021 riparte tra grandi nomi e talenti emergenti

Milano Fashion Week Men’s: la prima giornata

Il futuro di Etro: la moda in fermento

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *