ANTOLINA PARIS AL “THE GREEN LIFE” DI RINASCENTE

ANTOLINA PARIS AL “THE GREEN LIFE” DI RINASCENTE

Antolina Paris partecipa alla Milano Design Week con un progetto ecosolidale

Antolina Paris mette in mostra la sua anima green durante la Milano Design Week 2019.

La sua collezione di scarpe eco-friendly partecipa all’evento, con un’esposizione all’interno di Rinascente, grazie al progetto “The Green Life“.

Patrocinato da Comune di Milano, “The Green Life” valorizza i marchi che da sempre si contraddistinguono per una produzione eco, rispettosa dell’ambiente.

Per tal ragione, la presenza del marchio francese della stilista paraguaiana Mariela Schwarz Montiel è più che giustificata.

Antolina Paris è un macrocosmo di emozioni intessute da un certosino approccio filosofico al lusso che non dimentica le origini umili.

La storia della griffe, infatti, è molto simile a quelle vicende nutrite di sogni; alimentate da un amore viscerale verso la propria famiglia, le proprie tradizione: l’insieme di una cultura centenaria di un intero Paese.

Tra le foreste tropicali e il Gran Cacho, tra “New Art” e ricami
Ñandutí, prende forma la filosofia della griffe che pone le persone al centro del suo universo.

Alla ricerca dei miei antenati ho incontrato il Maka. Questa nobile comunità mi ha affascinato“. Mariela descrive così, gli inizi del suo marchio.

Mi sono innamorata dei tessuti, dei colori, del loro carattere genuino e generoso. Vedendo quanto lottano per guadagnare e provvedere alle loro famiglie, abbiamo creato Antolina: un progetto per sostenere queste comunità indigene e, a sua volta, aiutarmi a preservare una parte importante della mia storia personale.” continua la designer.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al centro di Antolina Paris ci sono due culture differenti: quella del Paraguay con le famiglie che realizzano tessuti eccezionali e gli artigiani italiani, custodi di una tradizione produttiva inimitabile.

L’allestimento all’interno di Rianscente

L’allestimento, curato dalla stilista Mariela Schwarz Montiel e dagli interior designer di DSIGNINC Milano, vuole ricreare un angolo di Paraguay, Paese dove la stilista è nata e cresciuta e che ha dato vita al progetto Antolina Paris.

La scarpa Antolina racconta una realtà vibrante, fatta di tradizioni artigianali riscoperte e riportate in vita. Al suo interno si ritrovano famiglie indigene che si riuniscono attorno ad un telaio nel mezzo della giungla.

E ancora di colori brillanti intrecciati in metri di tessuto che profuma di natura, di mani segnate dal lavoro e di passione.

Un patrimonio artigianale e culturale così prezioso che va protetto, e, per questo, la stilista ha deciso di racchiuderlo dentro una vera e propria teca, per preservarne la bellezza senza nasconderlo agli occhi dei visitatori, che potranno altresì toccare con mano i tessuti vergini e le trecce con cui sono realizzate tutte le scarpe Antolina“.

Se siete a Milano in occasione del Fuorisalone e fino al prossimo 22 aprile, non perdetevi l’occasione di esplorare il meraviglioso mondo di
Mariela Schwarz Montiel, racchiuso nelle sue creazioni.

Rinascente, come arrivare.

Leggi anche

Cosa dovete vedere assolutamente al Miart

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>