Altaroma logo
Moda,  NEWS

Altaroma slitta a febbraio. Silvia Venturini Fendi: “per il futuro della moda serve coesione”

Silvia Venturini Fendi, presidente di Altaroma, ha annunciato che la manifestazione capitolina si terrà a febbraio 2021

Altaroma si svolgerà dal 17 al 20 febbraio 2021. L’annuncio è stato dato direttamente da Silvia Venturini Fendi durante l’ultimo appuntamento di The age of new visions. Il terzo e ultimo incontro, di una serie di forum digitali organizzati per riflettere sugli scenari economici e sulle strategie da attuare per la ripartenza dell’industria in Italia. Un’iniziativa promossa da Unicredit con la partecipazione di AltaromaCamera nazionale della moda italianaPitti immagine e Nomisma. 

The age of new visions
The age of new visions

Il riposizionamento in calendario delle date di Altaroma segue la scia già intrapresa dalle altre manifestazioni italiane. Pitti Immagine e la Camera Nazionale della Moda Italiana hanno precedentemente annunciato che le date invernali di Pitti Uomo e della fashion week maschile slitteranno di una settimana.

Infatti, la settimana della moda maschile si estenderà tra il 12 e 19 gennaio 2021, mentre la moda donna sarà presentata tra il 23 febbraio e l’1 marzo 2021.

Notoriamente previsti a gennaio, i giorni di Altaroma, si collocano così tra le date fiorentine e milanesi. Un fil rouge di eventi dedicati alla moda e alla valorizzazione delle eccellenze italiane

Altaroma 2021: essere coesi per valorizzare il made in italy

Altaroma è il centro propulsore della moda Italiana emergente. Grazie ai progetti come Fashion Hub, Who Is On Next? Showcase, la manifestazione ha da sempre l’obiettivo di valorizzare i talenti emergenti, le piccole realtà sartoriali e i designer indipendenti. Promuove altresì le eccellenze del made in Italy e le lavorazioni artigianali di stilisti e designer con attività di scouting e formazione.

Una mission nobile e importantissima per la moda italiana, che non può più essere vista marginalmente nel panorama italiano.

Altaroma 2020
Altaroma 2020

Secondo Silvia Venturini Fendi, presidente di Altaroma e a capo dell’omonima maison romana, «la visione per il futuro, anche per uscire da una crisi indubbiamente senza precedenti, passa necessariamente per una visione di sistema, che ritengo imprescindibile in questo momento». Inoltre, prosegue: «crediamo che in questo modo si possa contribuire a restituire l’immagine di un sistema coeso nel sostegno, nella valorizzazione e nella promozione della moda made in italy».

Silvia Venturini Fendi
Silvia Venturini Fendi

La designer, non è insolita esporsi su tematiche simili. A tal proposito, va ricordato che con Fendi ha recentemente lanciato la campagna #Fendihandinhand come inno all’artigianalità italiana.

In questo contesto, è necessario promuovere un continuo dialogo tra i tre poli della moda italiana (Roma, Milano e Firenze) per fare della moda italiana un sistema solido e ripartire.

Leggi anche:

Altaroma 2020: A Roma il meglio del made in italy

Fendi: il “fatto a mano” celebrato in un libro

Carlo Capasa, un piano per risollevare il settore moda

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *