ADV Prada Resort 2020
Moda

ADV PRADA RESORT 2020: SBOCCIANO I FIORI

Prada presenta l’ADV Resort 2020 realizzata da Drew Vickers e Keizo Kitajima

Linguaggio semplice e contemporaneo per l’ADV Prada Resort 2020. Come un mazzo di fiori avvolto nei fogli di un quotidiano.

La Maison milanese continua la sua propaganda “futuristica” realizzando una serie di scatti dove i veri protagonisti sono gli abiti, i modelli e la quotidianità che li circonda.

Scopri la collezione 

Si ridefinisce, così, un nuovo concetto di classicismo; un’alternativa che simboleggia un nuovo tentativo di rileggere la semplicità come ribellione.

In questo modo, si rimarca l’impegno di far evolvere l’ordinario in straordinario. Lo stesso concetto di pubblicità, infatti, è ribaltato. Diventa più incisivo e con una grammatica semplificata.

Prada Campagna Pubblicitaria Resort 2020
Dialogo tra poesia e contemporaneità

In questa nuova visione pubblicitaria resta importante, ad ogni modo, dare interpretazioni ai maggiori centri commerciali che hanno accolto, e accolgono tutt’oggi, le collezioni firmate da Miuccia Prada: Milano, New York, Tokyo, Shanghai, Mosca, Londra e Parigi.

ADV Resort Prada 2020
Borsa Prada Matinée

Luoghi inaspettati. Inesplorati. Chioschi in metropoli dove la vita pullula e non si ferma mai.

La “Campagna Prada Resort 2020 assume la connotazione di un dialogo; una conversazione, uno scambio di fiori tra persone che si amano“.

Convergono, inoltre, diversi idiomi, differenti culture. Rimane inalterato, però, il linguaggio autentico dell’eleganza.

Prada Uomo. Borsa per l’ufficio

A realizzare gli scatti, i fotografi Drew Vickers e Keizo Kitajima. Due stili differenti si incontrano. Il primo più riflessivo e poetico, il secondo più dinamico e reale.

Il risultato è una campagna dove l’espressione dei sentimenti – quelli veri – non trae in inganno.

Borsa uomo in pelle saffiano
Borsa da lavoro in pelle saffiano

 

La voce Prada è consultabile sull’Enciclopedia online di Mam-e.it

Le origini del marchio Prada partono dal lontano 1913 quando Mario Prada, artigiano milanese del lusso, apre un negozio in Galleria Vittorio Emanuele II di Milano.

Innovatore nel campo degli articoli da viaggio, degli accessori e dei beni di lusso, Prada utilizza, per i suoi prodotti, materiali raffinatissimi, manifatture di prima qualità e design all’avanguardia, divenendo ben presto un punto di riferimento per accessori in pelle e oggetti preziosi provenienti da tutto il mondo.

Grazie alla qualità delle sue creazioni, Prada soddisfa la richiesta dei più esigenti ed esperti clienti del mercato internazionale e dell’alta società. Nel 1919 diventa fornitore ufficiale della Real Casa d’Italia, ottenendo il diritto di includere lo stemma e i nodi sabaudi nel proprio marchio. (Fonte: “Prada”, edizione 2009, progetto Prada Arte).

Leggi di più

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *