,

Zanotta alla Milano Design City: Back to emotions collection

Zanotta alla Milano Design City: Back to emotions collection

Milano Design City – Zanotta Stories: Back to emotions 2020 collection

Zanotta aderisce al programma di iniziative Milano Design City aprendo le porte del suo showroom ai Caselli di Porta Garibaldi con tutte le ultime esposte nella mostra “Zanotta Stories: Back to emotions”.

La storia e il design di Zanotta

Fondata nel 1954 dal proprietario Aurelio Zanotta è l’azienda è stata creata proprio a sua immagine e somiglianza. Attualmente è riconosciuta come una delle maggiori protagoniste della storia del design italiano, grazie al fiuto dell’imprenditore per le cose belle, eccentriche e sperimentali.

Per far comprendere il ruolo di Zanotta nel panorama del settore dell’arredamento, citiamo Emilio Ambasz,celebre architetto e designer argentino:

Bisogna prendere atto del fatto che la storia del design italiano non si potrebbe scrivere senza fare riferimento ai molti pezzi realizzati dalla Zanotta.

Il progetto alla Milano Design City

La mostra riprende l’atmosfera della collezione Zanotta 2020, che interpreta la necessità di un design più autentico ed empatico. L’obiettivo è trasmettere la necessità di nuovi valori nell’ambiente quotidiano: tra persona, arredi e spazi della casa.

Zanotta quindi interpreta l’idea di casa, praticando un design fruibile, etico e sostenibile. Il risultato sono oggetti di grande essenzialità, spogliati del superfluo, ma ricchi di contenuti funzionali e soluzioni innovative, realizzati con materiali naturali e duraturi.

Back to emotions è composta da sei prodotti:

zanotta milano design

Nena, una poltroncina che rappresenta un’interpretazione tessile e sartoriale di un confortevole abbraccio che si esprime attraverso dei volumi morbidi ed imbottiti contrapposti alla leggerezza della struttura;

zanotta milano design

Dove (di Ludovica e Roberto Palomba), un divano fatto di grandi cuscini, rappresentante l’idea di comfort e di semplice accoglienza nella vita di tutti i giorni. Dove riposare, dove stare con tutta la famiglia, dove ricevere gli amici;

zanotta milano design

Tucano (di Monica Förster Design Studio), uno scrittoio elegante caratterizzato da una superficie in cuoio che si conforma su un tubolare curvato e che crea una struttura sinuosa.

zanotta milano design

Ricordi (di Spalvieri e Del Ciotto), un letto che unisce la comodità della testata imbottita con soluzioni costruttive semplici e dettagli particolari.

chaise longue

Rider (di Ludovica e Roberto Palomba), la chaise longue basculante basata su un unico elemento, rappresentazione di equilibrio tra artigianalità e tecnologia.

dan

Dan (di Patrick Norguet), una seduta in evoluzione sviluppata attorno a una struttura essenziale da cui nascono due tipologie di sedia: una più hi-tech, dove seduta e schienale sono realizzati con cinghie elastiche colorate; e una più elegante, che propone seduta e schienale imbottiti, rivestiti da un pregiato guscio in cuoio.

In conclusione, Back to emotion di Zanotta è una proposta articolata di oggetti in grado di rispondere con flessibilità alle esigenze d’uso, evocando sensazioni in grado di arricchire la quotidianità.

Leggi anche:

Milano Design City: Fornasetti, le sue proposte

Milano Design City: tornano il Salone e il Fuori salone

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Redazione MAM-E
Meet the author / Redazione MAM-E

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>