,

Milano Design City: Artemide partecipa con Integralis

Milano Design City: Artemide partecipa con Integralis

Milano Design City: Integralis, la tecnologia innovativa di Artemide

 

Artemide partecipa a Milano Design City e non si presenta di certo a mani vuote: Integralis è la nuova tecnologia che, tramite un’app, sanifica e illumina gli ambienti.

Al Fuorisalone autunnale, gli showroom delle aziende di illuminazione aprono le proprie porte al pubblico. In questo particolare periodo storico si cerca di stravolgere l’idea di casa, rendendola uno spazio adatto anche al lavoro, visto l’aumento del fenomeno smart working. Viene posta particolare attenzione anche al tema dello smart living: l’idea di una casa intelligente attira un pubblico variegato e ampio.

A Milano, lo showroom Artemide si trova in Corso Monforte 19.

 

Le caratteristiche di Integralis

Integralis è la tecnologia rivoluzionaria di Artemide: coniuga sanificazione degli ambienti,  performance luminosa e design. Insomma, unisce la bellezza alla funzionalità. La luce innovativa si integra al meglio con i prodotti Artemide, senza accantonare l’armonia che i designer conferiscono alle proprie creazioni.

Fondamentale l’Artemide App: permette di adattare l’illuminazione alle esigenze e alle occasioni. Non sarà più necessario usare lo stesso livello di luminosità per una cena romantica e per una tra amici, sarà sufficiente aprire il proprio smartphone e regolarlo.

La sanificazione avviene con un processo particolare: le frequenze selezionate della luce visibile inibiscono lo sviluppo e la crescita di batteri, funghi e muffe e quelle UV rendono inoffensivi i microorganismi patogeni, inclusi i virus. L’intensità dell’azione sanificante varia in base al tipo di ambiente e al tipo di permanenza negli spazi.

Artemide Milano Design City

L’obbiettivo di Integralis è quello di migliorare la qualità della vita dell’uomo, interpretando l’ambiente come un’esperienza di benessere, un ecosistema energetico.

Artemide AppBIG, Mario Cucinella, Elemental di Alejandro Aravena, Foster+Partners, Herzog & de Meuron, Davide Oldani, oltre a Carlotta de Bevilacqua ed Ernesto Gismondi, assieme al team Artemide, hanno progettato l’esposizione dello Showroom milanese. 

 

Leggi anche:

Milano Design City: Kartell e la vision di Claudio Luti

Milano Design City: Eventi in programma-Triennale, Brera e 5VIE

I NUMERI DEL SALONE DEL MOBILE 2019

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Giulia Fossati
Meet the author / Giulia Fossati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>