Milano

LA RINASCENTE: VETRINE COME INSTALLAZIONI

 

Il design, La Rinascente, sembra averlo iscritto nel DNA, durante il Fuorisalone lo storico store multipiano propone installazioni, allestimenti speciali, anteprime ed eventi per svelare inediti punti di vista sulla creazione. Collaborazioni con artisti e istituzioni che da tempo entrano per captare le correnti più significative della cultura contemporanea sono accolte nel Palazzo davanti a Piazza Duomo. Le vetrine protagoniste in questa edizione della design week.

Per il terzo anno si rinnova la  la partnership con Serpentine Galleries con A Search Behind Appearances di Hella Jongerius e Louise Schouwenbergche. Nelle otto vetrine principali l’installazione che indaga su cosa si cela dietro l’apparenza, attraverso un gioco di ombre i contorni degli oggetti si dissolvono per ricomporsi in nuove forme.

Il Techno Souq via di Santa Renegonda ospita Aldo Cibic e lo Studio Cibicworkshop con The Chameleon and The Souq (Il Camaleonte e il Souq), un’installazione omaggio ai Visconti, allegra e colorata, che si snoda per 18 metri e ospita nelle sue sinuose spire delle sedute, dove i visitatori potranno concedersi una pausa di relax nei giorni frenetici del Salone. La Central Saint Martins University of the Arts London, infine, presenta #EMOJIMILAN, un live project interattivo basato sul concetto di contaminazione tra reale e virtuale, il pubblico di annex è invitato a scattarsi delle foto per pubblicarle poi sui social con l’hashtag #Emojimilan, naturalmente.

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!