,

DOPO 30 ANNI TORNA A MILANO LA MADONNA LITTA DI LEONARDO

DOPO 30 ANNI TORNA A MILANO LA MADONNA LITTA DI LEONARDO

La Madonna Litta di Leonardo  è strettamente legata alla città di Milano. Fu eseguita dal genio di Vinci nel capoluogo lombardo nel 1490 circa. Conobbe una notevole fortuna tanto che nell’Ottocento fu l’opera più rinomata di una delle più importanti collezioni di opere d’arte milanesi, quella dei duchi Litta. L’Ermitage l’acquistò nel 1865.

La Madonna Litta di Leonardo è un dipinto a tempera su tavola piuttosto piccolo in confronto ad altre sue opere  ( le misure sono 42×33 cm) attribuito a Leonardo Da Vinci. Anche se quasi certamente eseguito in parte da uno dei suoi allievi – forse Giovanni Antonio Boltraffio o Marco d’Oggiono – su un originale del maestro andato perduto; databile al 1490 circa.

Mame arte DOPO 30 ANNI TORNA A MILANO LA MADONNA LITTA DI LEONARDO La Madonna Litta
La Madonna Litta

Il progetto

In occasione del 500° Anniversario dalla morte di Leonardo Da Vinci, la mostra “Leonardo e la Madonna Litta” riporta nel capoluogo lombardo dopo quasi trent’anni un capolavoro italiano conservato all’Ermitage di San Pietroburgo. L’esposizione è organizzata grazie al sostegno di Fondazione Bracco in qualità di Main Partner, cui si affiancano Regione Lombardia e Comune di Milano.

Milano Leonardo 500 e la Madonna Litta

La Madonna Litta verrà esposta dall’8 novembre prossimo al 10 febbraio 2020 all’interno della mostra” Intorno a Leonardo. La Madonna Litta e la bottega del maestro“.

Fa parte del palinsesto Milano Leonardo 500.  Una serie di manifestazioni studiate per celebrare i 500 anni dalla morte di Leonardo che ha lasciato tracce importanti anche a Milano.  Come l’Ultima cena e le decorazioni della Sala delle asse del Castello Sforzesco.

Mame arte DOPO 30 ANNI TORNA A MILANO LA MADONNA LITTA DI LEONARDOParticolare de La Madonna della Rosa
Particolare de La Madonna della Rosa

La mostra

Un’occasione unica da non perdere!

Nella mostra la Madonna Litta, che sarà eccezionalmente presente a Milano per la prima volta dal 1990, sarà affiancata a un altro capolavoro nato da una raffinata composizione di Leonardo. La Madonna della rosa del Museo Poldi Pezzoli, eseguita da Giovanni Antonio Boltraffio, il migliore fra gli allievi di Leonardo a Milano.

Nell’Ottocento anche la Madonna della rosa era conservata nella collezione Litta. Fu, in seguito, acquistata da Gian Giacomo Poldi Pezzoli nel 1864. Sarà questa, quindi, un’importante occasione poter riunire nuovamente a Milano, dopo oltre un secolo e mezzo, questi due straordinari e affascinanti dipinti leonardeschi raffiguranti la Madonna con il Bambino.

Nella mostra sarà presentato inoltre un nucleo selezionatissimo di circa venti opere tra dipinti e disegni, eseguiti da Leonardo e dai suoi allievi più vicini negli ultimi due decenni del Quattrocento. Quando il maestro viveva ed era attivo a Milano, presso la corte di Ludovico il Moro.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Bruna Meloni
Articoli dell'Autore / Bruna Meloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>