lezioni tech
Hi Tech,  Lifestyle

Lezioni a distanza che salvano le spose bambine: premiato il “Miglior insegnante del Mondo”

Lezioni a distanza che salvano le spose bambine: premiato il “Miglior insegnante del Mondo”

In questi giorni Ranjit Disale, insegnante Indiano di 32 anni, è stato insignito del “Global Teacher Prize” 2020. Il concorso, organizzato dalla Varkey Foundation di Londra in collaborazione con l’UNESCO, premia l’ insegnante che durante l’anno si dedica in toto ai propri alunni, seguendoli in un percorso di formazione scolastico e personale. Anche affrontando le lezioni a distanza.

La scuola, ancora di salvezza in pieno Lockdown

Dalla fatidica domanda come fare lezione a distanza, arriva una storia di successo dall‘India, Paese che conta il 33% degli analfabeti di tutto il Mondo, con una media nazionale del <73%. Ad aumentare il trend negativo, c’è la tradizione delle spose bambine: ragazze di appena 12 anni che convolano a nozze con sconosciuti per il solo interesse economico. Ragazze private della loro adolescenza che prima del tempo sono obbligate a lavorare (soprattutto in ambito agricolo) e recitare la parte della “brava moglie” con mariti molto più anziani di loro.

india

Ma c’è una speranza: Ranjit Disale, 32 anni, insegnate Indiano sottrae le ragazze ad un destino già segnato. La sua storia parte nel 2009, quando gli fu assegnata la scuola primaria di Paritewadi, nella regione del Maharastra (vicino Mumbai per intenderci): una scuola diroccata tra i campi della regione, dapprima rimessa in sesto e poi riempita con sempre nuovi alunni. Ed i risultati sono arrivati: il suo istituto è stato riconosciuto il migliore del distretto con l’85% degli alunni passato col massimo dei voti all’esame di fine anno. Il motivo? In un Paese dove le classi superano i 50 alunni, lui ha scelto l’apprendimento individualizzato: in una classe di 30 ragazzi, ognuno segue un proprio programma sfidando se stesso e non gli altri, con un indice di frequenza scolastica del 100%.

Il motivo di questo riconoscimento: un miglioramento delle lezioni a distanza nelle superiori della regione

Una vera e propria rivoluzione tecnologica quella di Ranjit Disale. È partito traducendo i testi scolastici in lingua locale, li ha digitalizzati e dotati di un codice QR per arricchirli di contenuti multimediali e storie. Senza tralasciare lezioni a distanza ed il periodo difficile: anche l’india in lockdown e l’insegnate contagiato dal Covid-19. Un vero pioniere: visti i risultati nel 2017 le autorità hanno deciso di estendere questa formula a tutte le scuole del Paese, ricevendo anche i complimenti del CEO di Microsoft Satya Nadella che lo ha riconosciuto come uno dei tre innovatori del Subcontinente.

india

Il premio di 1 milione di euro è stato diviso da Disale in metà per i suoi progetti, metà affidato agli altri insegnanti finalisti: la somma potrà aiutare almeno altri 20mila studenti del Mondo. La sua parte, invece, è destinata a due progetti, come afferma in un’intervista a SetteMagazine:

“Il 30% lo userò per creare un fondo di innovazione, destinato ad insegnanti che hanno idee. Questi ragazzi del XXI secolo hanno insegnanti del XX secolo che hanno un curriculum del XIX secolo e usano tecniche del XVIII. Dobbiamo colmare questo gap e la tecnologia è il principale alleato. Il restante 20% andrà a un progetto per costruire società più pacifiche”.

 

MEM-E.it TECNOLOGIA. LEGGI ANCHE: 

Paypal e Airbnb: le misure contro il movimento ProTrump

Migliori videogiochi 2021: come passare il tempo in casa, dal telefono al Pc

Logan Paul Youtube: dai video al ring, la carriere e le controversie della star social

5G 2021: fake news, pro e contro della nuova tecnologia

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *