digitale ha cambiato le nostre vite
Hi Tech,  Lifestyle

La rivoluzione digitale ha cambiato le nostre vite, letteralmente!

Il digitale ha cambiato le nostre vite: sempre in contatto con il mondo e pronti a usufruire di tutte le novità del web  

Se c’è una rivoluzione che più di tutte le altre ha completamente “segnato” la vita dell’uomo, quella sicuramente è la rivoluzione digitale e la nascita del web. A partire dal 2002 sino ai giorni nostri, il digitale è divenuto il protagonista assoluto della scena tecnologica, e lo sarà sempre più nei prossimi anni a venire. In che senso protagonista? Nel senso che oggi non possiamo più fare a meno di quell’universo sconfinato che di nome fa Internet, che ci permette di essere sempre in contatto con chiunque ovunque noi siamo; che ci permette di godere di immagini e video prodotti da persone sconosciute e da persone famose; ci permette di gustarci in ogni occasione film in prima visione; a ci permette anche di giocare online a un GdR di ultima generazione.

E potremmo così continuare a elencarvi quelle che molti, giustamente, definiscono essere le migliorie che hanno a che fare con il digitale, e che anche noi definiamo migliorie ma solo se non se ne abusa troppo. Detto altrimenti, va bene chattare con un amico che si trova dall’altro capo del mondo, ma non dal mattino alla sera, così come va bene guardare in streaming una, massimo due partite di pallone al giorno. Come direbbero i latini se fossero ancora qui tra noi “in media stat virtus”, ovvero la virtù sta nel mezzo, in questo caso nel mezzo digitale che usiamo, smartphone, tablet o pc, per fare una delle cose che vi abbiamo sopra elencato, ma senza esagerare. Se il latino non vi piace allora vada per “il troppo stroppia”.

Dalle partite di calcio passando per gli acquisti tramite e-commerce

Piccolo riassunto per poi proseguire: grazie al digitale oggi possiamo, tra le altre cose, goderci le partite della nostra squadra di calcio preferita, in diretta oppure in differita, tutto dipende dai nostri impegni. Non solo, il digitale è stato fondamentale anche per quanto riguarda la nascita (e la crescita) del gaming online, che piace a giovanissimi, giovani e meno giovani, perché capace di trasportare il player all’interno di un universo del divertimento quasi reale in cui si sente sempre protagonista.

Pensate ad esempio alle più performanti e sicure piattaforme ludiche che mettono a disposizione di tutti i migliori bonus casinò, oppure pensate a quei GdR che possono essere giocati gratuitamente, basta solo registrarsi! A noi vengono in mente tre titoli come Dungeons and Dragons Neverwinter, Magic The Gathering Arena e World of Warship; ovviamente ce sarebbero tantissimi altri che meritano di essere provati almeno una volta nella vita.

La rivoluzione di cui stiamo parlando in questo articolo non si è fermata e non si ferma qui, nel senso che il digitale dà a chiunque l’opportunità, attraverso le piattaforme di e-commerce, di acquistare qualsiasi oggetto in pochi click e in totale sicurezza. Se una volta per acquistare un maglione dovevamo recarci al negozio che lo vendeva per vederlo di persona, oggi basta osservare la galleria immagini dedicata, prendere visione delle misure scritte nella descrizione, ed eventualmente chattare con il venditore per avere maggiori informazioni, e il gioco è fatto. Se questa non è una rivoluzione che più di tutte le altre ha completamente “segnato” la vita dell’uomo poco ci manca!

Programmare le prossime vacanze? Rigorosamente online

vacanze
Photo by Pixabay

 

Una volta organizzare un viaggio non era certo semplice, perché per riuscirci bisognava quantomeno recarsi presso un’agenzia viaggi che pensava a tutto offrendo un pacchetto su misura. Oggi no, oggi basta collegarsi online e acquistare tramite carta di credito un biglietto aereo, e nel frattempo bloccare un hotel, sempre tramite carta di credito. In meno di 30 minuti anche un non “smanettone” è pronto per partire per la prossima destinazione. Miracoli del digitale? Certamente. Miracoli che un giorno potrebbero causare l’”estinzione di massa” della carta stampata, così da rendere ogni testo, libro o quotidiano fruibile solo ed esclusivamente in formato .pdf. Questo un possibile scenario di una rivoluzione che in fondo è solo agli inizi.

 

Leggi anche:

Arte digitale: Cambi ospita la prima asta NFT in Italia

Elon Musk no ai bitcoin, perché crolla la valuta digitale?

Digitale e streaming: dal calcio ai casinò online

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *