Hermès presenta “Carnets d’Équateur”, in omaggio al naturalista Robert Dallet

Hermès presenta “Carnets d’Équateur”, in omaggio al naturalista Robert Dallet

Artista e naturalista, Robert Dallet ha dedicato la sua intera esistenza a ritrarre gli animali di tutti i continenti del globo: puma,  ocelot, elefanti,  parrocchetti e ibis. Ha disegnato schizzo dopo schizzo, osservando instancabilmente lo spettacolo affascinante che lo circondava, studiando ogni elemento dei loro habitat – alberi , vegetazione , paesaggi . La sua scoperta del margay, un piccolo e grazioso felide del Sud America , lo ha portato a ritagliare un posto speciale ai gatti selvatici nel suo bestiario sempre in divenire, tanto da dipingere un inventario completo dei felini, tale era la sua sconfinata ammirazione per la bellezza di questi esemplari. Questo inventario, unico, esposto nei musei di storia naturale di Rouen poi a Parigi , è stato il lavoro della sua vita. Si compone di ottanta piatti raffiguranti ogni specie di felino , inclusi quelli non più esistente: la precisione della sua linea esprimono l’amore incondizionato e il rispetto che lo ha accompagnato in questa avventura. Il suo senso, innato, e continuamente affinato del movimento e impostazione rendono questi piatti un registro insostituibile del regno animale.

Nel 1984, l’artista incontrò Jean-Louis Dumas, amministratore delegato di Hermès dal 1978 al 2006, e si creò un’empatia immediata tra le menti brillanti dei due: il risultato immediato furono due foulard stampati, Kenya e Équateur, che segnarono l’inizio di una collaborazione che sarebbe durata un quarto di secolo. Fino ad arrivare ad oggi, con la creazione di Carnets d’ Équateur , porcellane da tavola create in omaggio al talento di Robert Dallet.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

redazione
Articoli dell'Autore / redazione