TARTUFO E MIELE: CASTEGGIO DELIZIA CON LA SUA FIERA

TARTUFO E MIELE: CASTEGGIO DELIZIA CON LA SUA FIERA

Il tartufo: gli eventi

L’arrivo dell’autunno evoca immagini di foglie tinte di sfumature calde, di fragranti caldarroste e grandi zucche arancioni. E nell’immaginario di questa stagione di passaggio, non può certo mancare il tartufo e tutti gli eventi legati al prezioso fungo dal profumo inconfondibile. Dopo la Mostra del tartufo di Città di Castello e in concomitanza con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, è in arrivo la Fiera del Tartufo e del Miele a Casteggio.

La tradizione 

In questa zona dell’Oltrepò Pavese la tradizione del tartufo è molto forte e ha origini antiche. Nonostante la presenza del fungo ipogeo (che cresce sotto terra) venga associata con più frequenza al Piemonte, si può trovare in maniera consistente anche in queste zone alle porte di Milano.

All’inizio del XIX secolo, Carlo Vittadini, studioso di scienze naturali e conosciuto come “Il padre del tartufo”, ha scandagliato a fondo il territorio. Il ricercatore, grazie a questa minuziosa esplorazione, è riuscito a scoprire ben 44 specie diverse di tartufo. Il risultato della sua ricerca è raccolta nel volume  “Monographia Tuberacearum”, testo fondamentale per lo studio dei funghi ipogei.

Nell’Oltrepò Pavese si possono trovare sia i tartufi neri, che i più pregiati tartufi bianchi. Secondo la tradizione lombarda il tartufo nero viene utilizzato per la creazione di salse e nei risotti. Mentre quello bianco tende ad accompagnare le tagliatelle al burro fuso.

La Fiera del Tartufo e del Miele

La Fiera, giunta alla sua 34esima edizione, avrà luogo questa domenica, 11 novembre, nell’Area Oltrexpo di Casteggio. A ingresso gratuito, dalle 9.00 alle 19.00 sarà possibile visitare gli stand e partecipare alle iniziative in programma.

Come l’Area Food curata da Pro-Loco Clastidium, dove i visitatori potranno grattare i tartufi appena acquistati sui piatti previsti dal menu, o la gara tra cani da tartufo. La sfida, prevede che 40 cani accompagnati dai loro padroni, vengano sguinzagliati in un’area delimitata: vincitore sarà il segugio con più tartufi al termine del contest.

Per ulteriori informazioni cliccate qui.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Ilaria Elena Gianni
Meet the author / Ilaria Elena Gianni

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>