,

ROMA A BOLLICINE PER LO SPARKLEDAY 2019

ROMA A BOLLICINE PER LO SPARKLEDAY 2019

Il 3o novembre si riunisce nella Capitale  il gotha della spumantistica italiana per  una giornata dedicata ai migliori vini spumanti italiani. Appassionati e curiosi potranno assaggiare le migliori etichette di settanta aziende nostrane in una Roma a bollicine per lo Sparkleday 2019.

Bollicine, che passione! L’appuntamento che per l’undicesima volta torna a Roma (Hotel Westin Excelsior – in via Vittorio Veneto 125) chiamando a raccolta gli appassionati del buon bere è  promosso, come sempre d’altronde, dalla rivista Cucina & Vini.  Una giornata quindi  all’insegna dei migliori vini spumanti italiani, protagonisti  così di una grande degustazione che abbina i calici a diverse eccellenze del food che vanno dai fritti ai crudi e cotti di pesce, ai maritozzi gourmet e molto altro.  Il tutto in una Roma a bollicine per lo Sparkleday 2019.

ROMA A BOLLICINE PER LO SPARKLEDAY 2019 Un momento delo Sparkleday 2018 all'Hotel Excelsior di Roma
Un momento delo Sparkleday 2018 all’Hotel Excelsior di Roma

L’evento

I protagonisti saranno ovviamente loro, gli spumanti secchi italiani e le aziende produttrici. Ognuna quindi con il proprio banco di assaggio per dare vita alla più grande e frizzante degustazione di bollicine della Capitale.

Tra i banchi  70 aziende top in arrivo da Nord e Sud dello Stivale, con tutte le etichette più prestigiose e apprezzate del Bel Paese. E come da tradizione, ad aprire le danze sarà la presentazione della guida Sparkle 2020 e la premiazione delle ambite 5 sfere.

ROMA A BOLLICINE PER LO SPARKLEDAY 2019 Calici di spumante Franciacorta
Calici di spumante Franciacorta allo Sparkleday

 

Le bollicine italiane

Quello del vino spumante italiano è un comparto in salute e soprattutto in costante aumento all’estero. “Lo scorso anno il nostro Paese ha esportato bollicine per oltre un miliardo e mezzo di euro, pari a circa 390 milioni di bottiglie.  E quest’anno le stime si attestano su 1,6 miliardi di euro con quasi 420 milioni di bottiglie. Una situazione direi euforica, specchio del costante incremento della qualità che nelle sue massime espressioni è ormai al top nel mondo”. Afferma  Francesco D’Agostino, curatore della guida e direttore responsabile di Cucina & Vini.

 

ROMA A BOLLICINE PER LO SPARKLEDAY 2019 La Guida Sparkle 2019 di Cucina & Vini
La Guida Sparkle 2019 di Cucina & Vini

La guida

“La guida è un vero e proprio vademecum– spiega  ancora Francesco D’Agostino -.  I territori a maggior vocazione si confermano Franciacorta, Trento, Alta Langa, Prosecco Superiore di Conegliano Valdobbiadene, Alto Adige, Oltrepò Pavese e Roero Arneis.

Ma si aggiungono realtà che garantiscono etichette top level. In totale, settanta campioni che non temono il confronto con i migliori spumanti del mondo”.

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Bruna Meloni
Articoli dell'Autore / Bruna Meloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>