LORO DI NAPOLI PORTA A MILANO LA CUCINA PARTENOPEA

LORO DI NAPOLI PORTA A MILANO LA CUCINA PARTENOPEA

Napoli  e la sua provincia sono sempre più presenti sul territorio milanese.  Merito dei tanti ristoranti e pizzerie, ma anche dell’enogastronomia e  dei prodotti agroalimentari tra cui anche il vino. Fino al 6 dicembre, con  un evento  che rafforza questo stretto legame, Milano sarà conquistata dalle eccellenze tipiche agroalimentari della provincia di Napoli, grazie all’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio.

Come dicevamo LORO di Napoli porta a Milano la cucina partenopea. Lo fa con una serie di eventi che prevedono una serie di aperitivi a degustazione gratuita  con un protagonista  ogni sera diverso del food and wine, testimonial famosi e uno chef guest star come il due stelle Michelin Gennaro Esposito, che proporrà showcooking a base di prodotti della provincia di Napoli.

LORO DI NAPOLI PORTA A MILANO LA CUCINA PARTENOPEA Il provolone Del Monaco è una delle eccellenze della provincia di Napoli
Il provolone Del Monaco è una delle eccellenze della provincia di Napoli

 

Le eccellenze dell’agroalimentare campano

“Sono tutte eccellenze… Certo, se il pubblico milanese dovesse assaggiare i  nostri prodotti, cosa che potrà fare alla nostra iniziativa, non ne lascerebbe nemmeno uno, dal provolone alla pasta, all’olio, fino al vino.”  ci ha detto  simpaticamente alla presentazione dell’evento il Presidente della Camera di Commercio di Napoli Ciro Viola. Ed ecco l’occasione!

Non solo cibo, ma, come sostiene  il Presidente Viola, anche i vini della provincia di Napoli sono ormai riconosciuti come eccellenze. Non grandi produzioni, ma quelle piccole eccellenze che fanno un po’ gola a tutti. E proprio a tal proposito all’evento saranno rappresentati tutti i vini della provincia, non solo  dei suoli vulcanici del Vesuvio. Uno di questi vini ha vinto anche, per il secondo anno di seguito, il premio Vinitaly come migliore vino bianco. Da provare.

LORO DI NAPOLI PORTA A MILANO LA CUCINA PARTENOPEA Lacryma Christi
Il Lacryma Christi: il più conosciuto dei vini dei suoli vulcanici del Vesuvio

La manifestazione

L’evento, del tutto gratuito, nel quale LORO di Napoli porta a Milano le eccellenze della cucina partenopea, si terrà allo Spazio Campania di Piazza Fontana.

Dalle ore 10:00 alle 21:30, sarà possibile partecipare a Masterclass di vini e a degustazioni guidate dei prodotti.Quella sui vini  sarà  presentata da un sommelier che farà degustare una verticale di vini del Vesuvio mentre per il 4 dicembre è previsto alle ore 18.00 un Workshop sull’esempio di economia circolare alla presenza di un testimonial aziendale.

Protagonisti dell’iniziativa LORO di Napoli saranno gli aperitivi “Naperitime” offerti ogni sera dalle 19:00 alle 21:30 al piano 0 dello Spazio Campania di Piazza Fontana. Oltre ai cocktail a base di Mela Annurca DOP e al ricettario omaggio contenente le migliori ricette tipiche partenopee, potrete assaggiare, a seconda della serata, mozzarella di bufala campana DOP, pomodorino del Piennolo DOP, provolone tipico, vini del Vesuvio, pasta di Gragnano IGP e olio DOP della penisola sorrentina.

Inoltre dj set, musica live e performer, come una violinista che delizierà il pubblico con le sue note.

LORO DI NAPOLI PORTA A MILANO LA CUCINA PARTENOPEA Pomodorini del Piennolo DOP
Pomodorini del Piennolo DOP

 

Il programma delle degustazioni guidate

Martedì 3 alle 17.00 Provolone del Monaco e alle 18.00 l’olio DOP della Penisola Sorrentino.

Mercoledì 4 alle 12.00 Pasta di Gragnano IGP mentre alle 16.00 sarà la volta del Pomodorino del Piennolo DOP.

Giovedì 5 alle 12.00 e venerdì 6 alle 17.00 Mozzarella di bufala campana.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Bruna Meloni
Articoli dell'Autore / Bruna Meloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>