,

IDENTITÀ GOLOSE MILANO 2019: LE ULTIME TENDENZE DELL’ENOGASTRONOMIA

IDENTITÀ GOLOSE MILANO 2019: LE ULTIME TENDENZE DELL’ENOGASTRONOMIA

Particolarmente interessante il tema della 15ma edizione di Identita’ Golose Milano: “Costruire Nuove Memorie

“Perché è quanto sognano e sperano di fare chef, pasticcieri, pizzaioli, artigiani, gelatieri. Pensano e scrivono nuovi piatti, con la speranza che diventino nuove memorie collettive, nuove tradizioni.”

Così ci spiega la scelta del tema Paolo Marchi, ideatore, insieme a Claudio Ceroni di questa kermesse di alta, anzi altissima cucina, che affronta la questione ospitando ben 130 relatori – con una buona quota di chef donne e stranieri – nelle sei sale al MiCo – Milano Congressi.

Da sabato 23 a lunedì 25 marzo ad Identità Golose Milano oltre 100 interventi e showcooking fanno il punto sulla cucina d’autore in Italia e nel mondo.

Matias Perdomo

I big prendono la parola per discutere di «Il fattore umano: costruire nuove memorie» domenica e lunedì con un omaggio ad Alain Ducasse. Ne parlano, tra gli altri, Massimo Bottura, Carlo Cracco, Massimiliano e Raffaele Alajmo, Andrea Berton, Davide Oldani. E ancora Heinz Beck, il peruviano Virgilio Martinez, Josè Avillez (Belcanto, Lisbona), Tim Raue da Berlino…

Identità Golose Milano

L’avventura di Identità Golose Milano inizia ben 10 anni prima di Expo, nel gennaio 2005, quando, grazie al loro intuito, i due fondatori – Paolo Marchi e Claudio Ceroni – decisero di scommettere sul futuro di un settore fino ad allora solo relativamente considerato. E si può dire che da allora il mondo della cucina d’autore e dell’enogastronomia in generale sia cambiato, in meglio, naturalmente.

Gambero Gaudì – Ricetta di Enrico Crippa

Le novità delle 15ma edizione

La prima è la data inusuale che Paolo Marchi così ci spiega: “Basta mesi freddi. Per la prima volta da quando con Ceroni abbiamo iniziato a pensare e organizzare Identità Golose, il congresso milanese non si celebrerà in inverno. L’edizione numero 15 infatti slitta in avanti di un paio di settimane. Quel tanto che basta per lasciarsi alle spalle l’inverno e compiere i primissimi passi in primavera”. 

Ma passiamo alle quattro grandi novità all’interno del Congresso.

Un format innovativo durante il quale, nella mattinata di sabato, Identità Golose Milano si è interrogata sul tema “Identità TV – 60 anni di alta qualità a tavola”.

In una sorta di simposio di approfondimento su una questione molto dibattuta in cui i riflettori si sono accesi su alcuni delle trasmissioni più seguite e interessanti. Tra i protagonisti, Antonella ClericiAntonino Cannavacciuolo Federico Fazzuoli.

Antonia Klugmann

La sezione “Contaminazioni”, con protagonisti otto chef a cavallo tra le frontiere del gusto: Matias Perdomo e Simon Press (Contraste, Milano), , Antonia Klugmann (L’Argine a Vencò, Dolegna del Collio – Gorizia), Jeremy Chan(Ikoiy, Londra – Regno Unito),  Roy Caceres (Metamorfosi, Roma), José del Castillo (Isolina, Lima – Perù), Yoji Tokuyoshi (Tokuyoshi, Milano) Mariano Guardianelli (Abocar Due Cucine, Rimini) e Francesco Apreda (Imàgo dell’Hotel Hassler, Roma).

Nuove identità, Italia-Mondo”, che si tiene domenica e che consiste in una ricca selezione di alcune delle più interessanti novità del panorama gastronomico internazionale. Con dieci chef che possiamo considerare contemporaneamente delle promesse e delle certezze, tra cui Alberto Gipponi (Dina, Gussago – Brescia), Gonzalo Luzarraga (Rigò, Londra – Regno Unito).  Giuseppe Lo Iudice e Alessandro Miocchi (Retrobottega, Roma).

Infine, sempre domenica 24, “Identità di Carne”: dialoghi a più voci tra chef e professionisti del settore intorno al mondo della carne, tra cui Diego Rossi (Trippa, Milano) e Carlo Galloni (Prosciuttificio Galloni, Langhirano- Parma).

Moreno Cedroni

I déjà vu

Tornano invece le rassegne “Dossier Dessert” e “Identità di Gelato” sul fronte dolce, così come “Identità Naturali”, dedicata alla cucina green, “Identità di Pane e di Pizza”, “Identità Cocktail”, e le bollicine di “Identità di Champagne”. E anche “Identità di Sala”, dopo il successo dell’anno scorso.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Bruna Meloni
Articoli dell'Autore / Bruna Meloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>