DIARIO DI UN’ALIMENTAZIONE SANA IN QUARANTENA-25 MARZO

DIARIO DI UN’ALIMENTAZIONE SANA IN QUARANTENA-25 MARZO

ALIMENTAZIONE SANA 25 MARZO

Alimentazione sana 25 marzo: Un’alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita in salute.

Un’alimentazione inadeguata, infatti, oltre a incidere sul benessere psico-fisico, rappresenta uno dei principali fattori di rischio per l’insorgenza di numerose malattie croniche.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, circa 1/3 delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitati grazie a una equilibrata e sana alimentazione.

CONSIGLI DA PORTARE IN TAVOLA OGGI:

Alimentazione sana 25 marzo:

Piccola premessa dosare il sale, lo zucchero (meglio un pochino di miele) e i vari condimenti (prediligere le spezie). Consigliato usare un cucchiaio di olio crudo a pasto.

Colazione: una tazza di tè caldo o un caffè con uno yogurt magro

Spuntino metà mattinata: frutta (come arancia o mela)

Pranzo: minestrone di verdura e frutta fresca

Spuntino metà pomeriggio: una centrifuga + 125 g frutti di bosco

Cena: seppie con piselli

UNA RICETTA SFIZIOSA PER SEPPIE CON PISELLI:

alimentazione sana 25 marzo
Seppie con piselli

Ingredienti per 4 persone (circa 75 kcal a porzione)

  • 800 g di seppia o seppioline
  • acqua o brodo vegetale (quanto basta)
  • un ciuffo di prezzemolo
  • pepe (quanto basta)
  • sale (quanto basta)
  • un bicchierino di vino bianco secco
  • uno spicchio di aglio
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 500 g di piselli
  • un cucchiaio di olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

  1. Pulire la seppia: lavarla con un getto d’acqua, togliere l’osso centrale, le interiora e la sacca d’inchiostro. Premere al centro dei tentacoli per togliere il rostro (dente o becco). Incidere la seppia e strappare la pelle. Per evitare questo passaggio, è possibile acquistare la seppia congelata e lasciarla poi decongelare lentamente in frigo prima di procedere con la cottura.
  2. Tagliare la seppia a striscioline
  3. Versare un cucchiaio di olio e.v.o. in una casseruola, dunque aromatizzare con uno spicchio di aglio. Unire la seppia tagliata a pezzi e far dorare per alcuni minuti. Sfumare con il vino bianco secco, alzando il calore della fiamma per far evaporare velocemente l’alcol presente nel vino.
  4. Unire i piselli (freschi oppure congelati) alla passata di pomodoro. Far riprendere velocemente il bollore coprendo la casseruola con il coperchio, mantenendo una fiamma allegra. Unire uno o due mestoli di brodo vegetale, di fumetto di pesce oppure di acqua calda e portare a cottura, abbassando però il calore.
  5. Far cuocere la seppia lentamente per circa 50 minuti, avendo cura di mantenere un calore molto dolce, evitando tuttavia di far perdere il bollore. Di tanto in tanto, mescolare la seppia con i piselli, aggiungendo eventualmente del liquido se questo dovesse asciugarsi.
  6. La seppia è pronta quando, infilando la forchetta nella sua carne, si percepisce la sua morbidezza.
  7. Ultimare aggiustando di sale e pepe, dunque aromatizzare con abbondante prezzemolo fresco.
  8. Servire la seppia calda.

Buon Appetito!

LEGGI ANCHE:

Diario di un’alimentazione sana in quarantena-24 marzo

Allenamento da fare in casa-25 marzo

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Valentina Marinatto
Articoli dell'Autore / Valentina Marinatto

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>