,

DODGE SUPER CHARGER: AL SEMA CON 1000 CV

DODGE SUPER CHARGER: AL SEMA CON 1000 CV

Dodge presenta al SEMA di Las Vegas la Super Charger, la mitica auto del ’68 rinasce, rielaborata da Mopar. Alimentata da un V8 Hemi da 1000 Cv.

Si presenta così al SEMA, il gruppo FCA (Fiat Chrysler Automotive), con la Dodge Super Charger, per celebrare i 50 anni della famigerata auto di Steve McQueen nel film “Bullitt”.

Dopo aver fatto venire i brividi per la presentazione dello scorso anno della Challenger SRT Demon da 840 Cv al New York Auto Show, quest’anno ha voluto esagerare ancora.

Il motore Hemi

Tutti gli amanti dei “cavalli americani” conoscono il propulsore 426 Hellcat Hemi. Per chi non lo conoscesse, è un V8 da 7 Litri (426 Pollici cubici) che equipaggiava la mitica Dodge Charger del ’68.

Chiamato “Elephant” per le mastodontiche dimensioni, diventato poi “Hellephant” (Hellcat+Elephant) sprigiona una potenza di 1000 Cv raggiungendo una coppia di 1.288 Nm. L’erogazione di questa incredibile cavalleria avviene tramite una trasmissione manuale a 6 rapporti T-6060 ereditato dalla Dodge Viper.

mame-motori-Dodge-Super-Charger-Concept-by-Mopar-10
L’anima della Dodge Super Charger: il V8 Hemi da 1000 Cv

La “nuova” linea

Con prestazioni del genere ci si aspetta che l’auto s’impenni appena si sfiora l’acceleratore, quindi il passo è stato allungato e l’assetto ribassato di 6,35 cm per ridurre il sollevamento dell’anteriore.

L’allestimento prevede cerchi in lega in ottone bronzato 20×11 pollici davanti e rialzate 21×12 pollici dietro. Bellissimo inoltre il disegno dei cerchi simili a 5 coppie di artigli che fanno risaltare alla vista l’impianto frenante Brembo a sei pistoncini, in grado di fermare la sconfinata potenza di questo veicolo.

Esteticamente si presenta in versione grigio metallizzato “De Grigio”, con i fari nascosti dalla griglia anteriore in stile Charger.

Il cofano è costruito in fibra di vetro all’esterno con un anima in acciaio, dotato di una grande presa d’aria stile Challenger Srt Demon.

Contribuisce alla linea pulita ed aerodinamica, l’assenza delle maniglie alle portiere e  delle vie di gocciolamento della pioggia che facevano parte del modello ’68. Inoltre i parafanghi maggiorati donano alla vettura un’imponente larghezza visiva.

mame-motori-Dodge-Super-Charger-Concept-by-Mopar-2
Simile, ma più moderna la linea, rispetto al modello del ’68 della Dodge

Interni

I sedili derivano dalla Viper in pelle Alcantara con imbracatura da corsa. Si nota nell’abitacolo l’assenza del sedile posteriore rimpiazzato da una struttura roll-bar personalizzata.

Scarichi stile Stelvio

I puntali di scarico  sono terminali a doppia parete come nell’Alfa Romeo Stelvio rielaborati per passare attraverso l’alloggiamento del fanale posteriore che si illumina intorno agli scarichi.

mame-motori-Dodge-Super-Charger-Concept-by-Mopar-8
Scarichi in stile Alfa Romeo Stelvio

Il video panoramico di FCA

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefano Sirchia
Articoli dell'Autore / Stefano Sirchia