, ,

CITROEN NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY

CITROEN NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY

Dopo un 2018 di successi, Citroen Italia per il suo 2019 debutta nel Campionato Italiano Rally con la sua C3 R5.

Una mossa audace quella di Citroen Italia, che dalla primavera 2019 debutterà nel Campionato Italiano Rally (CIR) con la sua C3 R5.

Ha già chiuso il 2018 con un +5% nelle immatricolazioni, adesso parteciperà al CIR 2019 con la Citroen C3 R5 sviluppata dal reparto corse Double Chevron.

Durante il Campionato potrà contare sulla collaborazione di Pirelli per quanto riguarda gli pneumatici e la struttura tecnica di Fabrizio Fabbri, per lo sviluppo della vettura e l’assistenza in gara.

Non si sa ancora quale equipaggio sarà a bordo della C3 R5 con la livrea Citroen Italia, ma il primo appuntamento è al Rally “Il Ciocco e Valle del Serchio” (22-24 marzo).

Le parole di Carlo Leoni

Carlo Leoni, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne PSA Italia, ha dichiarato:

“Il nostro Gruppo, forte della leadership rallistica maturata nell’ultimo decennio in Italia, mette a disposizione tutto il proprio know-how per questa nuova sfida.

Il motorsport è centrale per tutti i nostri brand nelle attività di marketing e di comunicazione ed il progetto di Citroën si inserisce all’interno di questa strategia.

Progetto che sarà a supporto dei successi commerciali della C3 e celebrerà il Centenario del Marchio Citroën fondato nel 1919.”

La Citroen C3 R5

L’abbiamo già vista al secondo posto del Tour de Corse il 6 aprile 2018, nella categoria WRC-2.

La Citroen, si presenta al Campionato Italiano Rally, con una larga carreggiata da 1,618 m e generose appendici aerodinamiche. Una stupenda batteria di fari supplementari disposti sul cofano, completa la sua tenuta da Rally, nessuna conferma ancora sulla sua livrea ufficiale.

Citroen Italia debutta nel Campionato Italiano Rally con la C3 da 282 CV
Citroen Italia debutta nel Campionato Italiano Rally con la C3 R5

Il motore

Il motore è un 1600 quattro cilindri in linea disposto trasversalmente, con doppio albero a camme in testa, 16 valvole a iniezione diretta Magneti Marelli e turbocompressore. Sviluppa una potenza di 282 CV e 420 Nm di coppia.

I cavalli vengono scaricati a terra grazie ad un cambio sequenziale Sadev a 5 rapporti e ad una trazione integrale permanente con i differenziali autobloccanti.

L’assetto giusto su ogni terreno

L’assetto è affidato alle sospensioni McPherson con ammortizzatori regolabili, mentre l’impianto frenante vanta delle pinze a quattro pistoncini e dischi autoventilati.

Su asfalto utilizzerà freni con dischi da 355 mm e cerchi da 18″, invece su terra avrà dischi da 300 mm e cerchi da 15″.

Citroen Italia debutta nel Campionato Italiano Rally con una C3 R5
Citroen Italia debutta nel Campionato Italiano Rally – La C3 R5 scalda i motori

Gli altri appuntamenti con il Rally

Alla gara d’esordio seguiranno gli appuntamenti con il Rally di Sanremo (12-14 aprile), con la leggendaria Targa Florio (9-12 maggio), l’appuntamento mondiale del Rally Italia Sardegna (14-16 giugno), con il Rally Roma Capitale (19-21 luglio), con Rally del Friuli Venezia Giulia (30-31 agosto).

La grande chiusura della stagione in autunno, con il 37° Rally 2 Valli (10-12 ottobre) e con il 10° Tuscan Rewind (22-24 novembre).

In totale otto sfide, di cui sei su asfalto e due su terra (Rally Italia Sardegna e Tuscan Rewind).

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefano Sirchia
Articoli dell'Autore / Stefano Sirchia