,

ASTON MARTIN VALKYRIE – IL V12 COSWORTH DA 1000 CV

ASTON MARTIN VALKYRIE – IL V12 COSWORTH DA 1000 CV

Aston Martin Valkyrie, un hypercar da urlo con il re dei motori endotermici sotto il suo cofano, un V12 Cosworth aspirato da oltre 1000 CV.

Nata in collaborazione con il team Red Bull di Formula 1, la Aston Martin Valkyrie è il sogno di ogni pilota, un’auto nata per essere guidata, ancora e ancora, al limite possibilmente.

In collaborazione con il designer di Aston Martin Marek Reichman, questo bolide, nasce da tutta l’esperienza dell’ingegnere di pista, aerodinamico, progettista e direttore tecnico del team Red Bull di Formula 1, Adrian Newey. Considerato uno dei migliori ingegneri nella storia della Formula 1 con 9 titoli mondiali alle spalle.

Il design minimale

Sembra proprio un auto da 24 Ore di Le Mans, con curve morbide ed enormi prese d’aria anteriori che permettono di far defluire il flusso d’aria dalle enormi feritoie sulla fiancata.

Aston Martin Valkyrie con aerodinamica da hypercar
Aston Martin Valkyrie, disegnata da Adrian Newey

Le portiere si aprono ad ali di gabbiano ed il pilota ha devvero uno spazio angusto dove stare, proprio come nelle monoposto da F1.

Avvolto da un minimalismo assoluto, i due posti della Valkyrie sono fissati alla monoscocca in carbonio ed impongono ai passeggeri di stare con le gambe alte e il bacino inclinato a causa del muso della vettura rialzato per motivi aerodinamici.

Aston Martin Valkyrie interni in fibra di carbonio e stile minimale
Aston Martin Valkyrie con interni in stile racing

Non proprio una poltrona, ma almeno si è ben ancorati grazie alle cinture a quattro o sei punti di ancoraggio.

Gli specchietti retrovisori sono digitali e la strumentazione è definita da un piccolo schermo Oled e un volante puramente da gara. Infatti contiene tutti i comandi di controllo ed è removibile.

Aston Martin Valkyrie, 1000 CV con il motore Cosworth
Aston Martin Valkyrie, con sportelli ad ali di gabbiano e design totalmente aerodinamico

Il Dio dei motori, il V12 Cosworth da 1.000 CV

Se la sua linea viene affidata ad uno dei progettisti più importanti al mondo, il suo cuore, ovvero il propulsore è merito di Cosworth, che le dona un signor V12 aspirato da 6.5 litri da più di 1000 CV. Un nome, una garanzia, con 156 CV per litro, in questi tempi di magnifiche auto elettriche, potrebbe essere l’ultimo grande lascito dell’era dei motori endotermici.

Aston Martin Valkyrie con motore Cosworth
Aston Martin Valkyrie e il suo motore V12 Cosworth da 1000 CV

A proposito di motori elettrici comunque l’Aston Martin Valkyrie è equipaggiata da una power unit ibrida, che al fenomenale motore a combustione interna affianca un motore elettrico che rafforza la coppia durante il “decollo”.

Quanto spinge forte

Scontato aspettarsi prestazione incredibili da una vettura come questa, ma quando si scopre che riesce ad andare da 0 a 320 km/h in soli 10 secondi, non si può che rimanere senza parole.

Proprio un vero e proprio delirio di potenza in accelerazione, visto che il regime di rotazione di questo propulsore supera 11.000 giri al minuto. Nonostante l’incredibile allungo, la coppia massima di 740 Nm si tocca già a 7.000 giri. Il sound che sprigiona è degno di una F1 e riesce a far venire la pelle d’oca. Ascoltare per credere.

Motore leggero ma con manutenzione più che straordinaria

Per contenerne il peso il motore è stato realizzato con bielle in titanio e albero a gomiti che arriva da un blocco unico in acciaio lungo 77,5 cm e con 17 cm i diametro. Lavorato per pesare solo 206 kg, la metà del V12 che equipaggia la Aston Martin One-77.

Il “trascurabile” inconveniente di questo estremo e sofisticatissimo motore, come i motori da corsa, è che deve essere ricostruito o sostituito ogni 100.000 km.

Solo 150 i fortunati che potranno guidare questo fenomeno su quattro ruote, che aspetteranno con ansia la fine del 2019. Dopo aver speso la bellezza di 2,7 milioni di euro.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefano Sirchia
Articoli dell'Autore / Stefano Sirchia