ALLENAMENTO IN QUARANTENA – 26 MARZO

ALLENAMENTO IN QUARANTENA – 26 MARZO

Facciamo stretching insieme

Allenamento in quarantena del 26 marzo. Spesso poco considerato, molte volte saltato e invece è fondamentale. Stiamo parlando dello stretching.

Lo stretching è un’attività completa che mediante una sequenza di posizioni lente permette di sciogliere tutte le articolazioni e di allungare i muscoli del corpo. Tutti possono praticare stretching.

Effettivamente, porta moltissimi benefici a livello dell’apparato locomotore:

  1. Coinvolge non solo i muscoli ma anche i tendini, le ossa e le articolazioni contribuendo ad esempio ad una maggiore lubrificazione articolare. Lo stretching può contribuire a ridurre l’usura della cartilagine e le possibilità di soffrire di artrosi.
  2. Possibilità di ottenere una riduzione delle tensioni e dello stress favorendo di fatto il rilassamento.
  3. Di grande importanza anche in ambito riabilitativo per riacquistare l’ampiezza dei movimenti e per compensare la rigidità muscolare causata, ad esempio, da posture scorrette.
  4. Può essere praticato a tutte le età anche se non si fanno altri sport ma semplicemente per ritrovare una certa armonia del corpo.

Esercizi dell’allenamento in quarantena del 26 marzo

Allenamento quarantena 26 marzo
Esercizi di stretching
  • Allungamento muscoli ischio-crurali

In piedi, gambe incrociate, piegati in avanti arrotolando la schiena. Le ginocchia, nella discesa, devono essere leggermente piegate. Senti i bicipiti femorali e i muscoli della schiena che si allungano. Se sei abbastanza elastico, prova a distendere le gambe. Mantieni la posizione, concentrandoti sulla respirazione e cercando il più possibile il rilassamento.

Importante: non cercare di toccare le caviglie ma di avvicinare la pancia alle cosce. Per aiutarti, puoi afferrare i polpacci con le mani.

Da ripetere 3 volte

  • Stretching adduttori

Sposta il peso del corpo sulla gamba destra piegandola e distendi la gamba sinistra finché non senti l’adduttore tirare.

Il busto deve rimanere dritto.

Mantieni la posizione concentrandoti sulla respirazione.

Cambia gamba. Da ripetere 3 volte per gamba.

  • Allungamento muscolo piramidale

Disteso sulla schiena, braccia lungo il corpo, gambe piegate con i piedi appoggiati a terra e aperti alla larghezza del bacino.

Poggia la caviglia destra sul ginocchio sinistro, poi afferra sotto il ginocchio la gamba a terra con ambedue le mani.

Avvicina al petto la gamba sinistra mantenendo la posizione per 15/30 secondi. Concentrati sulla respirazione.

Da ripetere 3 volte per gamba.

  • Braccia e schiena

Seduto a gambe incrociate, inspira stirando le braccia verso l’alto.

Espira portando braccia e petto verso il letto.

Allunga le braccia portandole il più lontano possibile dal corpo, cercando di mantenere la schiena dritta.

 

LEGGI ANCHE:

DIARIO DI UN’ALIMENTAZIONE SANA IN QUARANTENA – 26 MARZO

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Eleonora Reggia
Articoli dell'Autore / Eleonora Reggia

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>