,

I LIBRI CHE HANNO PERSO I DIRITTI D’AUTORE NEL 2019

I LIBRI CHE HANNO PERSO I DIRITTI D’AUTORE NEL 2019

Da gennaio 2019 diversi titoli della letteratura internazionale perderanno i diritti d’autore, diventando così di dominio pubblico. Cosa comporterà questo avvenimento? E soprattutto: quali sono le opere interessate?


Cosa succede quando un’opera perde i diritti

Quando scadono i diritti di un testo letterario – e di un’opera d’arte in generale – vengono sciolti tutti i vincoli relativi alla riproduzione, duplicazione, pubblicazione e commercializzazione del suddetto.

È bene specificare che la scadenza dei diritti d’autore, o copyright, non nega però il diritto alla paternità dell’opera, ma solo quelli relativi ai fini commerciali.

Detto ciò, come mai nel 2019 è prevista questa scossa editoriale così rumorosa?

Tutto è dovuto a una proroga di vent’anni stilata dal Congresso americano nel 1998, il “Copyright Term Extension Act“, conosciuto anche come “Sonny Bono term extension act”, dal nome del cantante che supportò la causa, o “Mickey Mouse Protection Act“.

Soffermiamoci su questo pseudonimo.

Nel 1998 la Disney fece pressione per l’approvazione della legge perché necessitava di estendere i propri diritti sulle prime opere del 1923 che vedevano come protagonista Mickey Mouse, appunto.

Questa proroga ha acceso i riflettori sul 2019 proprio perché sono circa 130.000 le opere registrate nel 1923 i cui diritti d’autore sono stati prorogati fino al 31/12/18.

Ciononostante, fonti autorevoli riferiscono che molti editori hanno deciso di non aderire al copyright extension act, lasciando scadere in modo naturale i diritti delle opere.

Quali sono gli autori interessati nel 2019

Tra le opere che potranno essere riprodotte senza inconvenienti legali: Zelda Fitzgerald con “Lasciami l’ultimo valzer”; “Tarzan e il leone d’oro” di Edgar Rice Burroughs; “Un figlio al fronte” di Edith Wharton; “Il profeta” di Kahlil Gibran; “L’io e l’es” di Sigmund Freud.

Tuttavia la lista degli autori è ricca di nomi interessanti come: Marcel Proust, Agatha Christie, Joseph Conrad, P. G. Wodehouse, Rudyard Kipling, Willa Cather, Thomas Mann, D. H. Lawrence, Robert Frost e Wallace Stevens.

The pipes of Pan, Pablo Picasso

Tante anche le opere d’arte di artisti famosi come: Odalisque with Raised Arms di Henri Matisse, Paulo on a Donkey e The pipes of Pan di Pablo Picasso, Il grande vetro di Marchel Duchamp.

14.50 Gran parte degli editori internazionali, non ha seguito il “Mickey Mouse Protection Act”, pubblicando lo stesso i titoli considerati fuori diritti, cioè quelli degli autori morti da più di 70 anni.

Fonti: http://arte.sky.it/2019/01/addio-copyright-ecco-alcune-delle-opere-di-dominio-pubblico-nel-2019/ 

https://tg24.sky.it/intrattenimento/2018/12/31/copyright-2019-autori-libri-fuori-diritti.html 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Arianna Giampietro
Meet the author / Arianna Giampietro

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>