,

HARRY POTTER: COME TUTTO EBBE INIZIO

HARRY POTTER: COME TUTTO EBBE INIZIO

Il 26 giugno del 1997 venne pubblicata la prima copia di Harry Potter and the Philosopher’s Stone, il libro che ha cambiato il mondo della letteratura contemporanea (e non solo).

La nascita del mago più amato del mondo

mame libri HARRY POTTER COME TUTTO EBBE INIZIO copertina
Harry Potter e la pietra filosofale

Sono passati vent’anni, vent’anni dal primo incontro con un piccolo e spaurito bambino che dormiva nel ripostiglio di casa dei prepotenti zii adottivi. Scoprirà di essere un predestinato dotato di poteri magici, ma non solo. Diventerà infatti uno dei personaggi di fantasia più celebri e amati del nuovo secolo. La serie di Harry Potter iniziò con le stesse modeste aspettative del piccolo orfano omonimo quando venne pubblicato in Inghilterra, il 26 maggio del 1997, il romanzo Harry Potter e la pietra filosofale: 500 copie (300 delle quali destinate alle biblioteche), per quello che è diventata oggi un castello di carta (ben solido) capace di vendere più di 450 milioni di copie in tutto il mondo e di essere tradotta in 67 lingue.

Con il passare del tempo l’universo di Harry Potter – oltre ai sette libri – si è arricchito di otto film, spettacoli teatrali. Al centro dei quali troviamo personaggi indimenticabili (Draco Malfoy, Hagrid, Albus Silente) e traiettorie narrative disparate, in costante bilico tra fantasy e horror, sopratutto negli ultimi volumi, destinati ormai ad un pubblico di affezionati diventato adulto (i cosiddetti Potterheads).

Un’intuizione geniale

Tutto è nato grazie alla penna di una sconosciuta, J.K.Rowling. La scrittrice ha infatti sognato la storia dello straordinario maghetto in treno, sulla tratta tra Londra e Manchester. Conclude il primo volume nel 1995, composto per la massima parte in modo “itinerante” nei caffè di Edimburgo e in condizioni assai precarie. Dopo tanti rifiuti, il libro venne finalmente notato dalla casa editrice indipendente Bloomsbury.

Da quel giorno in poi, l’apoteosi dei 7,7 miliardi di dollari incassati per le sue versioni cinematografiche. Ciò ha così trasformato una donna in difficoltà in uno dei più agiati e influenti personaggi inglesi.

Le citazioni più belle

Per festeggiare questo importante anniversario, proponiamo quindi le citazioni più belle tratte da Harry Potter e la pietra filosofale.

  • Vedo che tu, come molti altri prima di te, hai scoperto le dolcezze dello specchio delle brame. Suppongo che ormai tu abbia capito cosa fa. Voglio darti un indizio: l’uomo più felice della terra guarderebbe nello specchio e vedrebbe solo sé stesso, esattamente com’è. (Albus Silente a Harry)
  • Fermo, fermo, fermo. Così caverai l’occhio a qualcuno… per di più, sbagli pronuncia: è leviósa, non leviosàa! (Hermione Granger a Ron Weasley)
  • «Ah, la musica» disse asciugandosi gli occhi. «Una magia che supera tutte quelle che noi facciamo qui!» (Albus Silente)
  • Le prime vittime sono sempre gli innocenti. (Conan)
  • Per una mente ben organizzata la morte non è che una nuova, grande avventura. (Albus Silente)
  • Essere stati amati tanto profondamente ci protegge per sempre, anche quando la persona che ci ha amato non c’è più. È una cosa che ti resta dentro, nella pelle. (Harry Potter e Albus Silente)
  • Affrontare i nemici richiede un notevole ardimento. Ma altrettanto ne occorre per affrontare gli amici. (Albus Silente)

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai