,

BOOKCITY MILANO: DATI DELL’EDIZIONE 2020

BOOKCITY MILANO: DATI DELL’EDIZIONE 2020

Ecco i primi dati di BookCity Milano 2020

La nona edizione di BookCity Milano si è conclusa il 15 novembre, ed è tempo di tirare le somme, tra successo e qualche polemica.

BookCity Milano 2020, un bilancio

Domenica 15 novembre è calato il sipario sull’ultima edizione della manifestazione dedicata al mondo del libro e dell’editoria. BookCity Milano 2020, sostenuta da Intesa San Paolo, si è svolta per la prima volta interamente in digitale. Ciò ha permesso a persone di collegarsi e seguire gli eventi da tutta Italia; ma c’è una novità. Il dato che emerge da un primo bilancio è che tra il 5% e il 10% dello share di BookCity viene dall’estero. Scelta sicuramente vincente è stata quella di non coprire le voci degli ospiti stranieri, permettendo di seguirli in lingua originale con i sottotitoli in italiano, per essere accessibili agli spettatori di tutto il mondo. E il dato è destinato a crescere, considerando che i contenuti della manifestazione sono e resteranno disponibili sul canale YouTube appositamente dedicato.

Sulla piattaforma sono al momento presenti 36 video con l’hashtag #BCM2020, contenenti molti degli incontri salienti di BookCity Milano 2020. Tra questi, l’inaugurazione con Zadie Smith (con oltre 2.000 visualizzazioni) e il seguitissimo dialogo del 14 novembre tra Enrico Ruggeri e Pierfrancesco Majorino, sul nuovo romanzo dell’artista milanese.

Numeri nona edizione BookCity

Ecco ad oggi i dati (numerici) di BookCity Milano 2020, anche se, come già detto, sono numeri destinati ad aumentare. Questi, inoltre, non tengono in considerazione delle interazioni e delle visualizzazioni sui canali (social network ma anche siti web e Zoom), di terzi, quali editori, giornali, associazioni, librerie e tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita di questo speciale evento.

  • 2.071.400 le visualizzazioni video;
  • 701.737 quelle del sito ufficiale www.bookcitymilano.it;
  • 551.470 le persone raggiunte dai canali proprietari di BookCity Milano dove si è svolta la manifestazione – sito web, pagina Facebook e canale YouTube –, di cui il 40% fuori dalla Lombardia;
  • 567.700 le visualizzazioni dei contenuti pubblicati su Twitter e sulle Instagram stories;
  • 678 eventi;
  • 500 ore di programmazione online;
  • 260 case editrici coinvolte;
  • 782 libri presentati.

Evento finale

La conclusione di BookCity Milano 2020 è stata affidata a Edgar Morin. Il prestigioso intellettuale francese ha posto il focus su uno dei temi portanti di quest’anno #terranostra, con una riflessione sulla complessità del mondo. Anche attraverso l’autobiografia “I ricordi mi vengono incontro”, il filosofo ha osservato e interpretato (e continua a farlo) i grandi cambiamenti del nuovo millennio.

Nel saluto finale poi, l’Assessore alla Cultura Filippo Del Corno ha voluto sottolineare come “il libro, la lettura debba diventare un elemento di quotidianità per tutta la comunità cittadina (di Milano) e non solo, alla cultura deve essere garantita la massima accessibilità”. Ha inoltre ringraziato tutti gli organizzatori e i partecipanti di BookCity, che si sono dovuti adattare a un totale cambio di modalità e struttura, tenendo comunque vivo lo spirito della manifestazione che dal 2012 anima il capoluogo meneghino.

È intervenuto anche Carlo Feltrinelli, citando le associazioni e naturalmente le case editrici, il quale ha fatto notare la vasta partecipazione ai numerosi eventi del palinsesto. Hanno seguito il Presidente di questa edizione Luca Formenton e da ultimo Piergaetano Marchetti, Presidente dell’Associazione BookCity.

La polemica delle Librerie Indipendenti

Tuttavia, recentemente è esplosa una polemica nell’ambito della manifestazione. A sollevarla è stata l’Associazione delle Librerie Indipendenti di Milano (che collabora con BookCity dal 2013) con un post su Facebook. Queste hanno infatti reclamato di essere state rimpiazzate all’improvviso dall’e-commerce di Ibs e Feltrinelli per la vendita dei libri presentati durante BookCity. La decisione ha messo ulteriormente in difficoltà le piccole e medie librerie, che si sono viste “abbandonate” in un periodo già molto difficile.
L’organizzazione della manifestazione non ha ancora rilasciato in merito una risposta ufficiale.

 

LEGGI ANCHE:

Milano Music Week 2020 Music Works Here

Intesa Sanpaolo per BookCity Milano 2020

A Babbo Morto è il nuovo fumetto natalizio di Zerocalcare

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Chiara Anastasi
Articoli dell'Autore / Chiara Anastasi

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>