Prada ricompra Church’s

Firmato l’accordo con Equinox Tre anni fa Prada cedeva al fondo lussemburghese di private equity, Equinox, il 55 per cento di Church’s, mantenendo la proprietà della quota restante. Oggi Patrizio Bertelli, amministratore delegato di Prada, firma l’accordo per riacquistare completamente quello che aveva ceduto, tornando così al 100 per cento del capitale del marchio inglese.

Un’operazione finanziaria che arriva dopo che Prada ha sistemato la propria posizione economica: Banca Intesa è entrata al 5 per cento del capitale aziendale mentre i brand poco redditizi come Jil Sandres e Helmut Lang sono stati ceduti.

«L’acquisizione della totalità del capitale di Church’s è in linea con le scelte strategiche operate negli ultimi due anni – ha dichiarato Patrizio Bertelli – concentrandosi sui marchi che hanno maggiori opportunità di sviluppo in termini di fatturato e redditività».

Church’s è presente in quaranta paesi attraverso ventisei monomarca e raggiunge un fatturato che supera i sessantadue milioni di euro l’anno.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Articoli dell'Autore /