Pinault: meglio piccoli (e italiani) che super-logati

Il magnate di PPR pronto a nuovi investimenti dopo Gucci, Bottega Veneta e Brioni

Continuo a credere nella specializzazione: mi sembra il sistema più onesto per vendere oggetti davvero rari, realizzati da veri specialisti” – questa la visione del lusso di François-Henri Pinault, a capo alla conglomerata che risponde al nome di Pinault-Printemps-Redoute, intervistato oggi sul Corriere Economia. Il gruppo francese che Pinault – figlio di François Sr. – guida dal 2005, sta puntando sempre più alla specializzazione del suo portfolio: dalle grandi catene di distribuzione di massa (come Fnac, in via di dismissione) alle aziende del lusso, meglio se italiane (ma non solo). 

Dall’acquisizione della prima “fetta” di Gucci nel 1999 fino a quella del luglio scorso di Brioni, PPR è uno dei principali attori dell’alto di gamma – nonché antagonista diretto di LVMH di Bernard Arnault – e annovera marchi del calibro di Yves Saint Laurent, Stella McCartney, Alexander McQueen, Balenciaga e Puma. Ma nel primo trimestre del 2012, sui ricavi da 3,3 miliardi di euro registrati, hanno influito soprattutto i brand italiani: da Gucci (848 milioni) a Bottega Veneta (218 milioni). In ultimo c’è stato l’investimento nella moda maschile con l’operazione-Brioni, di cui vi abbiamo già parlato.

Ci sono in Italia come in altri Paesi del resto, aziende che in questo momento soffrono le politiche aggressive dei marchi più potenti. – ha continuato Pinault – Aiutarle è un bene, ma anche, credo un buon affare. Perché, per intenderci, non mi considero un Robin Hood del lusso (…) No, io sono un imprenditore che vuole fare buoni affari”. D’altronde, gli analisti prevedono che anche il gusto dei nuovi top spender – sul cui spassionato amore per la riconoscibilità del logo tanto investono le case di moda – muterà in breve e che puntare sull’unicità dell’artigianato rappresenti il vero plus. Cosa che Pinault certamente non ignora.  

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Meet the author /

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>