La Maison Fendi finanzierà il restauro della Fontana di Trevi

Per l’arte italiana i mecenati arrivano sempre più dalla moda

I grandi mecenati dell’arte in Italia provengono sempre più spesso dalla moda.

Oltre alle fondazioni che riescono a portare in territorio nazionale artisti che neanche i musei, spesso le aziende si fanno da sponsor per le ristrutturazioni di monumenti simbolo dello splendore italico con gravi problemi di salute.

Dopo Tod’s che ha donato 25 milioni di euro per la ristrutturazione del Colosseo e Renzo Rosso di Diesel che si è impegnato con 5 milioni per il Ponte di Rialto di Venezia, l’ultima grande donazione è stata firmata da Fendi e la causa comprende la Fontana di Trevi e le Quattro Fontane che incrociano i rioni di Monti, Trevi e Castro Pretorio. La cifra destinata  sarà in totale di circa 2,5 milioni di euro per un intervento previsto di circa 22 mesi.

Karl Lagerfeld, disegnatore di Fendi, si è dimostrato molto coinvolto da questa decisione e realizzerà delle fotografie della Fontana che saranno poi raccolte in un libro.

Accanto all’amore per l’arte e per il proprio paese è però indubbio che queste decisioni siano mosse anche da motivi di marketing e pubblicità. A Roma Fendi non potrà affiggere nessun simbolo della Maison sui ponteggi che copriranno le parti del monumento di volta in volta in ristrutturazione ma verrà apposta una targa di ringraziamento di 30×40 cm al termine dei lavori.
A Venezia invece Diesel potrà usufruire di spazi pubblicitari speciali su vaporetti e mezzi di comunicazione per 14 settimane l’anno.

La decisione fomenta il dibattito legato al decoro urbano e all’attenzione alla non usurpazione dell’ambiente tramite l’affissione di loghi e pubblicità in spazi pubblici. Ma a questo ci si può appellare solo al senso civico e all’”eleganza” di questi mecenati, nonché alla puntualità di sorveglianza delle autorità competenti.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Meet the author /

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>