Archivio

I vincitori dei Premi Eti – Gli Olimpici del Teatro

Vicenza, 18 settembre 2006 – Poco degnamente relegata in uno strapuntino della programmazione quasi-notturna di RaiUno, si è celebrata venerdì 15 settembre la serata di attribuzione dei Premi Eti – Gli Olimpici del Teatro, ospitata, come nelle precedenti edizioni, dal Teatro Olimpico di Vicenza e presentata da Tullio Solenghi. La parte del leone l’ha fatta Morte di un commesso viaggiatore. La produzione dello Stabile di Genova ha rischiato l’en plain, aggiudicandosi i premi per il migliore spettacolo, la miglior regia (di Marco Sciaccaluga), la miglior interpretazione maschile protagonista (Eros Pagni) e quella non protagonista (Ugo Maria Morosi).
La giuria, composta da oltre quattrocento tra artisti e addetti ai lavori, presieduta da Gianni Letta, ha laureato inoltre Giulia Lazzarini miglior attrice protagonista, grazie alla prova fornita in Giorni felici di Samuel Beckett (regia di Giorgio Strehler, ripresa da Carlo Battistoni). Molto applauditi anche Claudio Remondi e Riccardo Caporossi: a Rem&Cap è andato un meritato riconoscimento alla loro opera di costante ricerca, simboleggiata dalla loro ultima fatica, Altri giorni felici (con evidente riferimento al Beckett di cui sopra). Il premio speciale alla carriera è stato consegnato – come da programma – a Rossella Falk, un po’ intimorita dai pressanti tempi televisivi. Alla serata ha preso parte – in qualità di ospite d’onore – il neoministro ai Beni culturali e artistici Francesco Rutelli, che ha promesso il varo entro la legislatura dell’attesa legge di riordino del teatro. Ma ecco l’elenco completo delle terne finaliste con, in neretto, i nomi dei premiati:
SPETTACOLO DI PROSA: Morte di un commesso viaggiatore (regia di Marco Sciaccaluga) – Delitto e castigo (regia di Glauco Mauri) – Memorie dal sottosuolo (regia di Gabriele Lavia);
ATTORE PROTAGONISTA: Eros Pagni (Morte di un commesso viaggiatore) – Geppy Gleijeses (Io, l’erede) – Glauco Mauri (Delitto e castigo);
ATTRICE PROTAGONISTA: Giulia Lazzarini (Giorni felici) – Andrea Jonasson (Piccoli crimini coniugali) – Paola Mannoni (La casa di Bernarda Alba);
REGISTA: Marco Sciaccaluga (Morte di un commesso viaggiatore) – Alessandro d’Alatri (Il sorriso di Daphne) – Andrea Liberovici (Urfaust);
INTERPRETE di MONOLOGO: Paola Cortellesi (Gli ultimi saranno ultimi) – Angela Finocchiaro (Miss Universo) – Filippo Timi (La vita bestia);
SPETTACOLO D’INNOVAZIONE: Altri giorni felici (regia di Claudio Remondi e Riccardo Caporossi) – La sagra del signore della nave (regia di Vincenzo Pirrotta) – La tempesta (regia di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia);
MUSICAL O COMMEDIA MUSICALE: The Producers (regia di Saverio Marconi) – Dracula (regia di Alfredo Arias) – Volevo fare il ballerino (regia di Giampiero Solari);
ATTORE NON PROTAGONISTA: Ugo Maria Morosi (Morte di un commesso viaggiatore) – Gianluca Gobbi (Morte di un commesso viaggiatore) – Leopoldo Mastelloni (per Io, l’erede);
ATTRICE NON PROTAGONISTA: Sara Bertelà (L’illusione comica) – Laura Curino (Il sorriso di Daphne) – Guia Jelo (Liolà);
ATTORE/ Attrice eMERGENTE: Federica Di Martino (La forma delle cose) – Lorenzo Gleijeses (Il figlio di Gertrude) – Lorenzo Lavia (La forma delle cose);
SCENOGRAFO: Emanuele Luzzati (Il ponte di San Luis Rey) – Lorenzo Ghiglia (Titus Andronicus) – Carmelo Giammello (Memorie dal sottosuolo);
COSTUMISTA: Odette Nicoletti (La donna vendicativa) – Antonella Berardi (Due partite) – Carlo Sala (Amleto);
AUTORE DI MUSICHE: Ramberto Ciammarughi (La sagra del signore della nave) – Giovanna Marini (La ballata del carcere di Reading) – Paolo Terni (Il fucile da caccia);
AUTORE DI NOVITÀ ITALIANA: Vittorio Franceschi (Il sorriso di Daphne) – Cristina Comencini (Due partite) – Edoardo Erba (Animali nella nebbia).
Nella foto, Eros Pagni in Morte di un commesso viaggiatore

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!