Dal cinema al calcio: Ferrero compra la Sampdoria

Il produttore dei film di Tinto Brass presidente dei blucerchiati con una trattativa choc

Massimo Ferrero, 62 anni, romano del Testaccio, di famiglia laziale, produttore cinematografico (ha lavorato spesso con Tinto Brass), da ieri è proprietario e presidente della Sampdoria.

Dopo dodici anni, dunque, la famiglia Garrone passa la mano, chiudendo una trattativa lampo per la cessione del club. Le voci su un passaggio di proprietà, uscite nelle ultime ore, hanno trovato conferma nella conferenza stampa convocata da Edoardo Garrone, ormai ex presidente dei blucerchiati. “Inseguo questo sogno da due anni e mezzo”, ha dichiarato Ferrero, “Vengo dal nulla e ho comprato la Sampdoria perché dopo di lei c’è il nulla”.

Alle polemiche risponde così: “Volete sapere quanto ho pagato la Sampdoria? Perché dovete sporcare tutto con il denaro? Questo è un momento di gioia, sport e cultura, di soldi parleremo un’altra volta”.

Non è la prima volta che una personalità del mondo del cinema investe nel calcio (De Laurentis, ndr), ma anche in questo caso i tifosi sono rimasti sotto choc.

“Ho prodotto 60 film e ne ho girati 150. Ho vinto tutto quello che c’era da vincere nel mio settore. Ora voglio divertirmi con la Sampdoria”.

I blucerchiati se lo augurano.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Meet the author /