Archivio

Che donne sotto le stelle

Roma, 17 luglio 2003 – C’erano Claudio Baglioni e le sue canzoni che hanno scandito l’adolescenza di molti a Donna sotto le stelle. C’erano Annie Lennox, Mario Cipollini, Manuela Arcuri, Gabriel Garko, Mario Cipollini, Nina Moric, Vanessa Incontrada, Elenoire Casalegno, Fernanda Lessa, Matilde Brandi, Giancarlo Ma galli, Angela Melillo, Carla Fracci, Skin, Benedetta Barzini a nome delle prime top che l’Italia abbia avuto, e Maria Carla Boscono, la modella italiana che negli ultimi anni ha portato in alto la categoria nel mondo. E poi premi per Tai e Rosita Missoni, con i loro modelli storici, per Roberto Cavalli (che non ha potuto mettere sui gradoni di Trinità dei Monti le 15 Ducati Monster versione Cavalli) e per la Boscone, appunto, oltre a un ricordo di Gianni Versace. A presentare abiti meravigliosi e donne che non erano certo da meno il simpatico duo Gerry Scotti-Valeria Mazza. Hanno sfilato 18 griffe storiche nel ventennale dell’esibizione estiva romana. Hanno sceso la scalinata Celine con i cappotti zebrati, Roberto Cavalli con la sua moda da centauro, Antonio Berardi, le bambine di Pinco Pallino, Mariella Burani, Byblos, Maurizio Galante con una collezione in bianco… Gran bello spettacolo, come sempre, in una cornice incantevole. E quest’anno la manifestazione era gemellata con Save the chlcren e il suo Progetto di costruzione di scuole e pozzi in Etiopia.
Nel pomeriggio di ieri aveva sfilato Egon von F&uulm;rstenberg, con una collezione ispirata alla Parigi sfrenata del primo Novecento. Grandi mise da sera, cascate di paillette e di lustrini, piume, pellicce, velluti e taffetà sotto acconciature che si innalzavano ad altezze vertiginose. Negli abiti da giorno soprattutto pantaloni a vita alta, che cadono ampi e morbidi, abbinati a camicie in voile e velluto dalle maniche strettissime, che si allargano dal gomito in giù con un cascata di ruche. E miniabiti e trasparenze. Ma F&uulm;rstenberg ha fatto sfilare la modella che viene indicata come la nuova Schiffer: l’italo canadese (nel senso che ha il papà canadese e la mamma romana) Vanessa Hesler.
Nella foto, la giovane modella Vanessa Hesler che ha sfilato per Egon von F&uulm;rstenberg (per Altaroma, Max Botticelli)

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!