Fortnite non è solo un videogioco, ma anche un fenomeno culturale

Fortnite non è solo un videogioco, ma anche un fenomeno culturale

Fortnite: un vero e proprio fenomeno culturale

Tutti conoscono Fortnite, anche chi non ama particolarmente i videogiochi.

Questo perché Fortnite non è solo un gioco, ma è anche un vero e proprio fenomeno culturale.

Basti pensare alla popolarità che il gioco ha raggiunto tra calciatori di grandissimo successo. Capita spesso che le mosse di danza dei personaggi del gioco siano usate dai calciatori per esultare.

Guarda il video con le migliori esultanze dei calciatori sulle mosse dei balli di Fortnite!

Per i pochi, invece, che non lo conoscessero, Fortnite è un videogioco per console, smartphone e computer, sviluppato da Epic Games, che dalla sua uscita (nel 2017) non ha mai smesso di appassionare i suoi giocatori.

La principale modalità del videogame si chiama Battaglia reale; le altre due Salva il mondo Modalità Creativa.

In Battaglia reale i giocatori si scontrano su un terreno che si rimpicciolisce sempre di più, vince chi rimane da solo. La modalità Salva il mondo è invece ambientata in una terra semi-deserta e i giocatori devono combattere la tempesta e proteggere i sopravvissuti con l’uso di armi e trappole. Mentre in Modalità Creativa si possono creare mappe e giochi con le rispettive regole.

FORTNITE NON PASSA MAI DI MODA

Tante sono le ragioni per cui Fortnite non passa mai di moda: prima fra tutti la gratuità.

Il download infatti è del tutto gratuito per tutte e tre le modalità del gioco e non occorre pagare per passare al livello successivo. Epic Games guadagna solo sulle “microtransazioni”, acquisti che si possono fare per migliorare i personaggi dal punto di vista estetico.

Un’altra ragione per cui il videogame “va così forte” è l’assenza di competitor. Secondo gli esperti del settore. oltre che secondo gli incassi, in questo momento nessun gioco simile a Fortnite può fargli da rivale e comprometterne il successo.

Da non tralasciare il fatto che Fortnite aggiorni costantemente la grafica del gioco ed aggiunga sempre più “effetti speciali”: armi, meteoriti e castelli di ghiaccio.

CURIOSITÀ

La popolarità del gioco ha causato anche qualche ripercussione di carattere legale: un attore della serie tv Willy, il principe di Bel AirAlfonso Ribeiro nel ruolo del ricco e viziato Carlton Banks – ha denunciato i creatori di Fortnite con l’accusa di avergli rubato le mosse di ballo, che lui chiama “la danza di Carlton”.

Giudicate guardando The Carlton Dance!

LEGGI ANCHE:

ARTE E GIOCHI: I 5 MIGLIORI VIDEOGIOCHI ARTISTICI!

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Giulia Calloni
Articoli dell'Autore / Giulia Calloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>