,

Doctor Who e il Covid-19, seconda puntata: San Grillo

Doctor Who e il Covid-19, seconda puntata: San Grillo

SARS COV 2: ottalogo di sopravvivenza al virus

Continua la nostra collaborazione con il misterioso doctor Who, vero primario che in questo episodio ci racconta come sopravvivere al virus Sars-Cov-2 in 8 semplici regole. L’episodio numero due del doctor Who si intitola “San Grillo”.

Ti sei perso il primo episodio? Leggi qui: Doctor Who e il Covid-19, episodio 1: la zangrillite

Doctor Who, episodio 2: San Grillo (o Zangrillo)

RECENTISSIME NORME DI SOPRAVVIVENZA AL VIRUS SARS-COV-2.

Alla luce delle grandi novità in ambito preventivo e curativo, pubblicate su riviste internazionali ma soprattutto sulla base di interviste rilasciate recentemente ai media, sono ormai chiare le misure che ciascun malato deve adottare per potersi garantire il più alto tasso di sopravvivenza all’infezione :

1. Raccomandarsi a SAN GRILLO, Protettore dei malati con polmonite bilaterale iniziale da Sars-Cov-2 e a SAN RAFFAELE, Protettore….di tutta l’umanità ed anche dei migliori tra di essa.

2. Farsi curare da un “Professorone di stirpe” che utilizza la forza taumaturgica della convinzione, negando che esista un rapporto diretto tra elevata, anzi elevatissima, carica virale e circolazione del virus fra la popolazione, sulla base del principio scientifico che ciò che si nega non esiste (principio dello struzzo)

3. Aver sempre e ad ogni età garantito l’accesso precoce in Ospedale, meglio se in un Istituto di Ricerca a carattere scientifico.

4. Poter essere ricoverato, né troppo presto né troppo tardi, senza sapere però cosa ciò significhi da un punto di vista clinico.

5. Essere assistiti in Ospedale anche se si hanno più di 80 anni e se si è portatori di gravi pluripatologie, purchè si possa disporre, una volta ricoverati, di un’ ala protetta e dedicata dell’Ospedale, non inferiore agli 80 mq “ad personam”.

6. Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata grazie ad una dieta preparata dal proprio chef personale, all’esterno dell’ospedale, purchè controllata dal Professorone di stirpe di cui al punto 2.

7. Conoscere costantemente il livello della carica virale nel proprio corpo, per poter definire il proprio ranking di graduatoria fra gli infetti da Sars-Cov-2 e poter meglio combattere il virus grazie al consolidato principio scientifico “se
si conosce il nemico e la sua forza più semplice è la vittoria finale” (principio della forza della consapevolezza).

8. Avere la certezza morale che, anche i nemici più acerrimi, di fronte alla gravità della situazione clinica saranno i più felici dello scampato pericolo, nel caso di esito positivo.

Continua…

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Redazione MAM-E
Articoli dell'Autore / Redazione MAM-E

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>