L’ULTIMO FUMETTO DI CHARLES SCHULZ

L’ULTIMO FUMETTO DI CHARLES  SCHULZ

L’ultima strip di Snoopy disegnata da Charles Schulz

18 anni fa, esattamente il 3 Gennaio, Charles Schulz,  detto Sparky (Il suo soprannome per gli amici), gravemente ammalato di un cancro al colon, disegnò la sua ultima strip, verrà pubblicata incredibilmente il giorno delle sua morte, avvenuta il 12 Febbraio 2000 a seguito di un attacco cardiaco.

Sparky, ero il suo editore italiano, usava mantenere almeno 15 giorni di strip’s di riserva, ma quel giorno decise che era l’ultima, e morì esattamente un mese dopo, alcuni hanno parlato di una forma di eutanasia.

50 anni prima, dopo una vita avventurosa e un periodo di forte alcolismo, salvato dalla seconda moglie Jinie, Charles Schulz incominciò la sua nuova vita nel mondo dei fantastici Peanuts, di cui disegnò 17,897 striscie, pubblicate in migliaia di quotidiani americani ( era il decimo uomo più ricco d’America) in 75 paesi e 21 lingue diverse.

Charlie Brown, Snoopy Linus, e Lucy sono diventati gli straordinari protagonisti della cultura degli anni settanta pubblicati da Linus in Italia,  con la storica direzione di Oreste del Buono.

Charles  Schulz,  viveva a Santa Rosa, California in una cittadina dove aveva costruito tutte le icone in cui si esibivano i Peanuts: il palazzo del ghiaccio, il campo da baseball, il laghetto del pattinaggio,il campo da football americano, ecc, ecc.

Chales Schulz era un uomo straordinariamente intelligente, gelido, ma con uno humour irresistibile, che ci ha segnato tutti.

Senza di te Sparky e senza i Peanuts la nostra vita sarebbe stata sicuramente diversa, peggiore

 

  

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai