Jacopo Torriti
Dizionario Arte

Torriti, Jacopo. Pittore e mosaicista italiano

Jacopo Torriti, pittore e mosaicista italiano.

Jacopo Torriti, pittore e mosaicista italiano, appartenente alla scuola romana di pittura. Non si sa nulla della sua vita, se non che firmò dei mosaici commissionati da papa Nicola IV per le absidi di due chiese romane, San Giovanni in Laterano (1291) e Santa Maria Maggiore (1295) e che fu probabilmente uno dei maggiori contemporanei di Cavallini.Si pensa che possa essere stato addirittura un allievo dello stesso Cavallini.

Il mosaico presente a San Giovanni in Laterano sembrerebbe essere la ripresa di un lavoro precedente. Francesco Vespignani ristrutturò l’opera verso la fine dell’800, quindi lo stile di Torriti è più leggibile nel mosaico meno restaurato presso Santa Maria Maggiore.

Qui, nella scena principale dell’incoronazione della Vergine, Jacopo Torriti riprende qualcosa della vitalità degli ultimi mosaici antichi; le armonie tenui e delicate e le luci argentee del mosaico del V secolo sull’arco di trionfo della stessa chiesa influenzarono certamente la scelta dei colori.

Diversi affreschi nella San Giovanni in Laterano ad Assisi sono stati attribuiti a Jacopo Torriti. Questo per via della somiglianza stilistica con il mosaico di Santa Maria Maggiore.

Jacopo Torriti
Particolare del mosaico di Torriti a Santa Maria Maggiore.

 

Per l’abside della chiesa di Santa Maria Maggiore, diede vita ai mosaici dell’Incoronazione della Vergine e le Storie di Maria intorno al 1295.

Qui Jacopo Torriti si distinse dall’arte bizantina, pur mantenendo la struttura iconografica, grazie all’aggiunta di notazioni “naturalistiche”. Nell’opera prevalgono sfondi dorati e un’ illusione di profondità, inoltre gli sfondi architettonici precedono Giotto. Il pittore colloca al centro la scena drammatica della Dormitio Virginis, mentre nella conca absidale  è presente l’ Incoronazione della Vergine, con angeli adoranti e i santi Pietro, Paolo, Francesco e il papa Niccolo IV a sinistra; Giovanni Battista, Giovanni Evangelista, Antonio e il donatore il cardinale Colonna, a destra.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!