Rousseau, Henri

Rousseau, Henri. Pittore francese, il più famoso degli artisti naïf. Il suo soprannome si riferisce al lavoro che svolgeva a Parigi con il servizio municipale di riscossione delle imposte (1871-93), benché non abbia mai avuto ufficialmente grado di ‘doganiere’.

Prima di questo lavoro aveva prestato servizio nell’esercito e più tardi sostenne di aver lavorato in Messico; ma questa storia sembra essere un prodotto della sua immaginazione (in verità è noto che non mise mai piede fuori dalla Francia). Cominciò a dipingere per hobby, da autodidatta, all’età di circa 40 anni, e dal 1886 espose regolarmente al Salon des Indépendants.

Nel 1893 andò anticipatamente in pensione e poté così dedicarsi completamente all’arte. Visse sempre in povertà; di temperamento era straordinariamente semplice ed era spesso oggetto di scherno, ma nella sua ingenuità a volte interpretò letteralmente alcune sottolineature sarcastiche, prendendole così come elogi; tuttavia la fede nelle sue capacità non si indebolì mai.

Cercò anche di dipingere

Cercò anche di dipingere nella maniera accademica di artisti tradizionali come Bouguereau e GérÂme, ma furono l’innocenza e il fascino degli altri suoi lavori a fargli guadagnare l’ammirazione dell’avanguardia. Fu ‘scoperto’ da Vollard e dai membri del suo circolo nel 1906-07 circa, e nel 1908 Picasso organizzò un banchetto, metà serio e metà scherzoso, in suo onore.

Rousseau è ora molto famoso per le scene ambientate nella giungla, la prima delle quali fu Tigre in una tempesta tropicale (Sorpresa!) (1891, National Gallery, Londra) e l’ultima Il Sogno (1910, MoMA, New York); questi due quadri sono pezzi di grande potere immaginativo, in cui Rousseau mostra la sua straordinaria abilità di mantenere la completa freschezza della visione anche lavorando a opere di grandi dimensioni e con attenzione amorevole per i dettagli.

Sosteneva che queste scene erano

Sosteneva che queste scene erano ispirate alle sue esperienze in Messico, ma in realtà le sue fonti erano libri illustrati e visite allo zoo e ai giardini botanici di Parigi. Altre sue opere oscillano dall’allegro umorismo de I giocatori di football (1908, Philadelphia Museum of Art) alla bellezza misteriosa e magnetica de La zingara addormentata (1897, MoMA). Rousseau fu sepolto in una tomba povera, ma la sua grandezza cominciò a essere riconosciuta ampiamente subito dopo la sua morte.

Nascita: Laval 1844; Morte: Parigi 1910

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai