Pergamo, scuola di

Pergamo, scuola di. Corrente della scultura ellenistica associata alla città di Pergamo, in Asia Minore, il cui periodo di maggior splendore coincise con la dinastia Attalide (241-133 a.C.).

Le opere della scuola di Pergamo sono caratterizzate da un’esagerazione della generale tendenza della scultura ellenistica all’esibizione delle emozioni e al virtuosismo nel dettaglio naturalistico. A questa scuola appartengono una serie di *Galati morenti (il più famoso si trova ai Musei Capitolini, Roma), che sono stati identificati come le copie delle statue dedicate da Attalo I alla celebrazione di una vittoria contro i Galati, e il Grande Altare di Zeus (180 ca-150 a.C., Pergamon Museum, Berlino), che comprende sculture a rilievo della battaglia tra dei e giganti, descritta con uno straordinario senso del movimento e una forte tensione drammatica. Si tratta forse del ‘seggio di Satana’ di cui parla l’Apocalisse (2: 13).

Altre opere ellenistiche di diversa provenienza (sopra tutte il famoso *Laocoonte) sono chiaramente simili nella loro energia inquieta, così alcuni studiosi pensano che non ci sia un motivo sufficiente per parlare di una scuola di Pergamo a se stante. Tuttavia T.B.L. Webster nel suo Hellenistic Poetry and Art (1964) sostiene che anche se gli artisti che lavorarono per i re Attalidi arrivavano da vari luoghi, raggiunsero un’unità di stile che giustifica il nome scuola di Pergamo.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai