William Morris
Dizionario Arte

Morris, William

William Morris

Morris, William. Artista, poeta, scrittore e politico inglese. Ai tempi dell’Università di Oxford, strinse un’amicizia che durò per tutta la vita con Burne-Jones e iniziò a scrivere poesie e a studiare architettura medievale.

Nel 1856 compì l’apprendistato presso l’architetto G.E. Street, ma ben lasciò lo studio per iniziare a dipingere sotto la guida di Rossetti -il suo unico quadro a olio completato, La regina Ginevra (1858, Tate, Londra), è fortemente preraffaellita. Nel 1859 Morris sposò Jane Burden, che appare in numerosi dipinti di Rossetti come l’archetipo della femme fatale; l’amico architetto di Morris, Philip Webb, costruì per la coppia la famosa Red House, Bexley Heath, Kent (ora Greater London).

Insieme a Webb

Insieme a Webb, Rossetti, Burne-Jones, Ford Madox Brown, P.P. Marshall (come supervisore), e Charles Faulkner (un contabile), Morris fondò la fabbrica di manufatti e decorazioni Morris, Marshall, Faulkner & Co. Nel 1861 (ribattezzata nel 1875 Morris & Co.). Dopo un avvio difficoltoso, la fabbrica prosperò, producendo mobili, arazzi, vetrate, tessuti d’arredamento, tappeti e molto altro. I disegni di Morris per le carte da parati sono molto conosciuti (sono tuttora prodotti e in commercio) e Burne-Jones eseguì alcuni superbi lavori per l’azienda, in particolare vetrate e arazzi.Morris ripudiava il concetto di belle arti e la sua compagnia era basata sull’ideale di una corporazione medievale, nella quale l’artigiano progettava ed eseguiva il lavoro.

Da socialista

Da socialista Morris william anelava a produrre arte per le masse, ma c’era una debolezza insita nella sua ambizione, in quanto solo i ricchi potevano permettersi i suoi costosi prodotti fatti a mano. Il suo ideale di artigianato universale e la sua glorificazione dell’abilità manuale si rivelò poco realistico e fallì nel venire a patti con la moderna produzione industriale.

Tuttavia, il suo lavoro

Tuttavia, il suo lavoro produsse frutti duraturi in Inghilterra (vedi Arts and Crafts) e all’estero, grazie all’enfasi che metteva sull’importanza sociale del design e dell’artigianato di qualità in ogni settore della vita. Giocò inoltre un ruolo importante nella storia della produzione libraria attraverso la fondazione della Kelmscott Press, che diede avviò al movimento della editoria d’arte. Le case di Morris a Walthamstow, Londra, e Kelmscott Manor nell’Oxfordshire contengono ottimi esempi delle opere progettate da lui e dai suoi soci.

Nascita: Walthamstow 1834;
Morte: Londra 1896

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!