Morbelli, Angelo. Pittore italiano

Morbelli, Angelo. Pittore italiano

Angelo Morbelli

Morbelli, Angelo. Pittore italiano. Formatosi a Brera sotto la guida di Giuseppe Bertini, manifestò fin dagli esordi l’interesse per le tematiche sociali, e per una resa verista dei soggetti.

A livello formale, l’attenzione per il linguaggio impressionista e per lo studio scientifico del colore portarono, fin dai primi anni Novanta, a fruttuose sperimentazioni della tecnica divisionista, che proprio in quegli anni si stava affermando come arma vincente dell’avanguardia pittorica.

Ne risultò un verismo… Angelo Morbelli

Ne risultò un verismo dall’accurata resa atmosferica, vicino nell’impegno tematico a quello del collega e amico Giuseppe Pellizza da Volpedo, ma ben diverso dal punto di vista iconografico. Alla mitizzazione simbolista di Pellizza, infatti, Angelo Morbelli contrappose una sensibilità umanitaria più diretta e attenta al vero, ben lontana da qualsiasi tipo di idealizzazione.

Con il nuovo secolo, assorbì in parte le tendenze simboliste tipiche del divisionismo, non lasciò però che questo togliesse verosimiglianza alla raffigurazione degli stati d’animo. Ma anzi ne l’efficacia tramite una sempre maggiore abilità nell’uso delle ombre.

Vittore Grubicy

Pur non essendo estraneo a posizioni di gruppo, non entrò mai a far parte della cerchia di Vittore Grubicy, con il quale ebbe anzi rapporti assai tesi.

Il suo pensiero sul divisionismo, solo parzialmente collimante con quello del gallerista e critico, è ben documentato nel taccuino di appunti La via crucis del divisionismo.

Nascita: Alessandria 1853;
Morte: Milano 1919

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Meet the author / Alessandro Dalai