WHITELEY, BRETT. PITTORE AUSTRALIANO

WHITELEY, BRETT. PITTORE AUSTRALIANO

Whiteley, Brett. Pittore australiano. La sua opera si basò prevalentemente sulla figura umana, spesso utilizzando un linguaggio erotico o violento, anche se in alcuni casi si avvicinò all’ astrattismo.

Raggiunse in breve tempo il successo (vinse il premio internazionale alla Biennale di Parigi per giovani artisti del 1961), ma successivamente un’esistenza  tormentata da problemi personali, tra cui il divorzio e la battaglia contro la dipendenza dall’alcol e dalla droga.

Whiteley, Brett, fu trovato morto nella camera di un motel e sul certificato di morte il medico legale scrisse “deceduto in seguito all’ingestione di sostanze auto-somministrate”. Christopher Allen (Art in Australia, 1997) scrive che Whiteley Brett fu l’artista che più di tutti “parlò in maniera realistica della cultura media australiana negli anni Settanta e Ottanta… i media lo adoravano e ogni suo schizzo suscitava ammirazione…

Con la brillante abilità, i colori luminosi, le immagini del sole, del mare e della passione, egli divenne il volto accettabile del modernismo e i suoi dipinti, per quanto diventassero costantemente più cupi e vacui, continuarono ad avere quotazioni sempre più alte”.

Nascita: Sydney 1939; Morte: Thirroul 1992

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai